Prima Pagina | Politica società diritti | Due vittorie, due sconfitte ed un pari è il bilancio delle giovanili dell’Arezzo

Due vittorie, due sconfitte ed un pari è il bilancio delle giovanili dell’Arezzo

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Due vittorie, due sconfitte ed un pari è il bilancio delle giovanili dell’Arezzo

Ecco in sintesi quanto è avvenuto in questo fine settimana:

ALLIEVI  A REGIONALI

 

AREZZO: Garbinesi, Minocci (25’st Brunetti), Chiarenza, Guizzunti (22’st Squarcia), Vedovini (22’st Giusti), Testi, Gerardini, Cacioppini (35’st Vicidomini), Nocentini (27’st Celli), Franchi , Rossi
A disposizione: Fosca
All. Alessandro Violetti
LANCIOTTO:Calandra, Grande, Tempestini (20’st Nistra), Berillo (29’st Cantini A.)Nerjoni, Maddaloni, Del Turco (1’st Frasconi), Icardi, Fei, Chiari (25’st Di Gioia), Bitar (1’st Palanti)
A disposizione: Cantini T.
All. Cristiano Centelli
RETI: Icardi (6’pt), T. Rossi (39’pt), Minocci (4’st), Palanti (40’st)
AREZZO –Il lupo perde il pelo ma non il vizio e così anche in questa occasione la squadra allievi A regionali dell’Arezzo, dopo aver dominato in largo ed in lungo l’incontro, si è vista raggiungere in piena zona Cesarini dal Lanciotto che con il minimo sforzo (abbiamo registrato solo pochissime azioni da parte degli ospiti) si è portato a casa un pareggio che suona come una vera beffa per gli amaranto. La squadra di Violetti ha infatti subito due reti da parte del Lanciotto solo grazie a due clamorose sviste difensive,  la prima maturata al 6’ del primo tempo grazie ad Icardi che dopo aver vinto un contrasto con Vedovini si è portato a centro area dove , indisturbato ha piazzato un bel destro alla sinistra del portiere. La rete del pareggio fiorentino è invece stata realizzata nel finale della ripresa grazie a Palanti che di forza ha avuto ragione del proprio marcatore e approfittando anche di un rimpallo ha piazzato il pallone in rete con un diagonale che ha beffato Garbinesi. In pratica sono state queste le uniche azioni vere degli ospiti che per il resto hanno subito il bel gioco dei ragazzi di Violetti che hanno condotto la partita dall’inizio alla fine. Le reti dell’Arezzo sono state frutto di un gioco corale davvero esaltante. Il pareggio amaranto è maturato allo scadere del primo tempo al 39’ grazie ad un assist di Franchi per Tommaso Rossi che si accentrava a centro area e con un sinistro micidiale mandava il pallone sulla sinistra del portiere. Un pari strameritato visto il costante martellamento operato per tutta la prima frazione di gioco Bella anche la rete del momentaneo vantaggio dell’Arezzo che è arrivata al 4’ della ripresa grazie ad una azione di Tommaso Rossi che dopo essere entrato nell’area del Lanciotto effettuava un tiro respinto dal portiere e sulla cui ribattuta si avventava Minocci che lasciava partire una vera bomba che mandava il pallone a insaccarsi lambendo il palo sinistro della porta difesa da Calandro. Quando tutto lasciava presagire che l’Arezzo avrebbe portato comunque a casa la vittoria, è poi arrivata l’atroce beffa. Ancora un errore difensivo nel finale  consentiva a Palanti di liberarsi del proprio marcatore , colto impreparato, ed a lasciar partire un bel diagonale che mandava il pallone alle spalle di Garbinesi. Nemmeno il tempo di battere al centro che l’arbitro decretava la fine dell’incontro con profonda amarezza in casa amaranto. E’rimasta la consapevolezza di aver visto una squadra giocare bene a pallone come riconosciuto anche dagli stessi avversari ma nella sostanza la classifica non è migliorata con l’Arezzo rimasto in dodicesima posizione che deve guardarsi alle spalle in vista di una trasferta insidiosa sul campo della Fortis che è reduce dal successo maturato sul campo del Reggello (2-3)

ALLIEVI B

AREZZO: Bulgarelli, Sacchetti (12’st Detti) , Santini, Martini, Biagioni (5’st Pazzaglia), Santamaria, Sereni (28’st Grottola), Rosadini (16’st Capogna), Acquisti ( 18’stScarano), Rufini, Caselli (34’st Franchi)
All. Moreno Benigni

SUBBIANO CAPOLONA :Rosi, Cozma, Farsetti, Teci, Muto, Paperini, Mattesini, Franceschini, Checcaglini, Orlandi, Esposito (9’pt Ceccherini)

All. Gianluca Angiolini

Arbitro: Hayari sez. Arezzo

RETI: Paperini  (8’pt r.), Sereni  (21’pt), Martini (4’st r.), Paperini (7’st r.), Acquisti (17’st)

AREZZO – La squadra allievi B dell’Arezzo è riuscita a superare per 3 a 2 il Subbiano Capolona al termine di una partita non particolarmente brillante che ha evidenziato ancora una volta la mancanza di buona personalità da parte di questa squadra che pur disponendo di buoni giocatori, sino ad ora, non è riuscita ad esprimere tutto il proprio potenziale evidenziando qualche limite soprattutto caratteriale sul quale dovrà lavorare molto il tecnico amaranto Moreno Benigni. Da segnalare come in questa occasione il debutto tra gli allievi B di Capogna, Pazzaglia e Grottola tutti 99 facenti parte del gruppo dei giovanissimi A aggregati in questa occasione per completare l’organico visto che i giovanissimi A erano impegnati in una sfida non valevole ai fini della classifica.Per primo passava in vantaggio il Subbiano Capolona grazie ad un rigore concesso da parte del direttore di gara per un fallo di Santamaria su Esposito all’8’ trasformato da Paperini .. Il goal del pareggio arrivava al 21’ grazie ad un cross verso centro area di Martini sul quale di testa si avventava Sereni che spediva il pallone in rete.  Il forcing prodotto nella parte finale del tempo non modificava il risultato e le squadre andavano negli spogliatoi in parità.  La ripresa nasceva all’insegna della “sagra dei rigori” concessi da parte dell’arbitro. Il primo era per l’Arezzo al 4’  per un fallo di mano compiuto in area da un difensore della squadra ospite.  Sul dischetto si portava Martini che segnava con grande freddezza. Tre minuti dopo su ribaltamento di fronte , l’arbitro ravvisava un penalty per gli ospiti per un fallo compiuto da Pazzaglia su Franceschi. Sugli sviluppi di questa azione veniva anche espulso Mattesini sembra per aver detto qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara. E sul dischetto andava ancora una volta Paperini che beffava Bulgarelli. Nonostante la superiorità numerica, il gioco degli amaranto ha stentato a decollare e la rete del vantaggio definitivo veniva segnata al 17’ grazie ad una azione di forza di Acquisti che da centro area insaccava. Poi la partita è andata avanti senza particolari acuti da una parte e dall’altra con l’Arezzo uscito vittorioso ma con la consapevolezza di dover ancora lavorare molto per fare il salto di qualità auspicato.

GIOVANISSIMI A

Paterniti
A disposizione: Giachi, Torricelli, Butti, Morelli, Pesucci, Tinivella, Amato
All. Flavio Nardi
AREZZO:Viroli, Rosi, Municchi, Bianchini, Perugini, Bruni, Sanchez, Laurenzi, Francini, Censini, Fabbriciani
A disposizione :  Panozzi, Lambardi, Ceccherini, Celli.
 All. David Obligis.
MONTEVARCHI - Bella prestazione dei giovanissimi A amaranto  che si sono imposti  con un netto 4a1 nel difficile campo del Montevarchi. Una vittoria importante perché ottenuta contro gli aquilotti ai quali vanno fatti  grossi complimenti perché pur essendo tutti del  2000, vale a dire di un anno più piccoli rispetto allo standard della categoria,  hanno saputo tener testa all'Arezzo, soprattutto nel primo tempo. I ragazzi di Obligis nonostante un cospicuo turn over hanno imposto il proprio gioco ma nel primo tempo non sono riusciti a passare in vantaggio ma addirittura , su una punizione dalla trequarti, si facevano  trovare impreparati, e permettendo a Boninsegni di  colpire a rete e battere l'incolpevole Viroli. Gli amaranto si facevano poi  pericolosi con Perugini e due volte con Fabbriciani, ma entrambi non sono stati precisi, non trovando la porta da ottima posizione. Nella ripresa, l'Arezzo aumentava  il ritmo e grazie anche ad alcuni cambi effettuati dal tecnico David Obligis,  chiudeva  il Montevarchi nella propria metá campo, trovando il pareggio con un bel colpo di testa di Laurenzi, su assist di Bianchini. L'Arezzo continuava  a spingere sull'acceleratore ed al 48' passava  in vantaggio con il primo gol stagionale di Ceccherini che raccoglieva  l'assist di Sanchez e depositava  in rete. Dopo l'assist Sanchez decide di chiudere la partita e realizza due  gol, il primo in contropiede su assist di Celli e il secondo su angolo di Lambardi, risultando così in assoluto il migliore in campo del match. La vittoria con gli aquilotti è stata una dimostrazione di forza importante per i giovanissimi amaranto, che hanno vinto  in un campo ancora inviolato mandando  un segnale alle altre pretendenti , le quali a loro volta hanno vinto, non mollando un colpo. Settimana decisiva che porta al big match casalingo di domenica prossima contro il Sangiovannivaldarno.

ESORDIENTI A

LATERINA:Bucciero, Aquilano, Lopes, bartoli, Lomarini, Falchi, Roghi, Capacci, Casini, Amatucci, Vannini.
A disposizione: Mancini, Lorenzoni, Gori, Burroni, Magnanensi, Farsetti, Citernesi.
 
AREZZO:  Albiani. Sassoli, Andreani, Caneschi, Rovetini, Nocentini, Rodriguez, Calussi, Rubechini, Steccato, Samake.
A disposizione : Occhini, Rauti, Fabbri, Sbranti, Bernabei L., Salvi, Romanelli
 
Parziali: 1-0/3-0/0-0 Finale: 3-1 (risultato federale)
PERGINE V:NO  -Gli esordienti A dell’ Arezzo  sono usciti sconfitti dal confronto con il Laterina per 3-1 disputato nel l pesantissimo campo di Pergine Valdarno . I ragazzi di Benigni e Tirinnanzi   hanno combattuto rendendo vita difficile al Laterina che ha dovuto faticare molto per portare a casa la vittoria. La fisicità dei locali alla lunga si è fatta valere ai danni degli aretini, ancora con qualche elemento da formarsi strutturalmente. Ma veniamo alla cronaca. Nel primo tempo da sottolineare un rasoterra da fuori area di Caneschi uscito per questione di centimetri, e il gol dei locali con Capacci lesto ad approfittare con un pallonetto un'uscita di Albiani. Nel secondo tempo i locali hanno avuto più spazi e hanno colpito con due tiri da fuori area sotto la traversa di Amatucci e Magnanensi, e con un tiro al volo di Burroni che batteva Occhini dopo una bella incursione sulla fascia di Falchi. Il terzo tempo ha visto entrambe le formazioni alla ricerca del gol, con gli amaranto ci hanno provato in tutti i modi schiacciando i locali nella propria metà campo senza però riuscire a trovare per poco il gol vittoria.  Nonostante il risultato, buona la prestazione del cavallino, che in settimana dovrà preparare al meglio la partita tra le mura amiche contro la capolista Sangiovannese.

ESORDIENTI B

AREZZO : Varriale, Barbagli, Gudini,  Borsi, Caneschi, Fazzuoli,  Scaccioni, Foresi, Banchetti

 A disposizione: Tecchi, Sacchetti, Bulgarelli; Coleschi, Bichi, Rossi, Evirati, Bracci

All. Tommaso Nardin
O’RANGE CHIMERA:   Peruzzi, Bux , Frivoli, Martelli, Randellini, Poponcini, Cordovani, Martini, De Rosario

A disposizione: Natami, Mancini, Mariotti, Borri

All.  Martini-Peruzzi
Parziali 1-0/0-0/0-1
Reti : Tecchi, Borri

AREZZO -  Dalla partita di recupero del campionato esordienti b disputata nel sintetico del villaggio amaranto tra l’Arezzo e l’O’Range Chimera  è venuta fuori una partita molto piacevole da vedere con un buon gioco da parte di entrambe le squadre e alcune giocate apprezzabili per la categoria. Partivano  meglio gli ospiti che facevano  un buon possesso palla ma poche volte si sono resi pericolosi dalle parti di Varriale. Dopo i primi dieci minuti di empasse,  i padroni di casa hanno preso in mano il match e con Banchetti ed Evirati si facevano  pericolosi ma senza trovare una apprezzabile conclusione. La rete del vantaggio dell’Arezzo  arrivava   nel finale della prima frazione con  un tap in vincente di  Tecchi. La ripresa era  piuttosto equilibrata con i locali però più pericolosi con Tecchi e Borsi  ma anche l’O’Range  aveva  una occasione neutralizzata da Bulgarelli. Il terzo tempo sembrava  in mano dell’ Arezzo che sfiorava  il vantaggio in più occasioni ma anche gli ospiti non demordevano e si rendevano pericolosi colpendo una traversa dopo una deviazione di bulgarelli. L’ Arezzo aveva poi due importanti occasioni per chiudere il match a proprio vantaggio  sempre con Banchetti e Scaccioni ma gli attaccanti amaranto non erano  precisi. Da segnalare anche un palo colpito da Borsi con il pallone che  incredibilmente non entrava  e a pochi minuti dalla fine gli ospiti trovavano la rete del  pari con Borri lesto ad approfittare di una serie di errori amaranto. Partita bella da vedere dove  rimane un po' di rammarico per l’Arezzo per un mancato successo che sembrava alla portata vista la mole di gioco sviluppata e le numerose azioni non concluse a dovere. Gli ospiti comunque hanno meritato  il pari per la buona prova complessiva.

 

 

 

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0