Prima Pagina | Cronaca | Denunciati tre giovani per furto e ricettazione ai danni di un noto ristorante del centro città

Denunciati tre giovani per furto e ricettazione ai danni di un noto ristorante del centro città

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Denunciati tre giovani per furto e ricettazione ai danni di un noto ristorante del centro città

 

Intorno alla mezzanotte fra domenica e lunedì 11 novembre,  le “volanti” dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Arezzo sono intervenute per un furto presso il deposito di un noto ristorante aretino nel centro della città;  l’esercente ha richiesto aiuto tramite telefonata al numero di emergenza 113, avvenuta  alle ore 24, e  ha riferito di aver scoperto alle ore 21  il furto di cibo e bottiglie di bevande alcoliche nel suo magazzino, ove degli ignoti avrebbero anche asportato gli effetti personali di alcuni dipendenti.

Dalla visione dei filmati delle telecamere gli agenti della Polizia hanno individuato un uomo,  con un felpa ginnica provvista di cappuccio verde, asportare con più azioni quanto sopra descritto.

Le tracce hanno condotto la riferibilità del fatto a degli ospiti di un residence limitrofo: due giovani, S.f. del 90, p.t. del 1986 entrambi italiani, che dalle immagini non risulterebbero aver partecipato al furto, quanto piuttosto alla consumazione dei cibi e delle bevande, provento del furto. I due giovani sono stati nella notte  accompagnati in questura, e ivi sono stati denunciati per ricettazione di merce rubata: nella loro camera, occultate sotto il letto, sono state infatti trovate tracce di generi alimentari trafugati dal vicino ristorante, nonché numerose bottiglie di alcolici rubati dal ristorante.

Nel frattempo, le pattuglie della Polizia di Stato, impegnate nel pattugliamento notturno della città, hanno proceduto alla ricerca del terzo soggetto, immortalato dalle telecamere nell’atto di sottrarre i beni suindicati: nei pressi della stazione ferroviaria viene così rintracciato un individuo corrispondente alla descrizione, poi identificato come k.m., marocchino, dell’88,: il soggetto, in assenza di flagranza di reato, è stato denunciato in stato di libertà come responsabile del furto aggravato.

Inoltre, lo straniero, sprovvisto di documenti, è stato trattenuto fino alla prima mattina per essere sottoposto agli atti inerenti la sua completa identificazione personale. Oltre al reato di furto, gli è stato contestato il reato di mancata esibizione del permesso di soggiorno ed inflittagli la sanzione amministrativa per  ubriachezza molesta.

In conclusione, gli agenti delle Volanti della Polizia di Stato della Questura di Arezzo hanno proceduto a  tre denunce per i tre soggetti, di cui rispettivamente due  saranno indagati  ricettazione e uno, l’autore materiale della sottrazione, per furto aggravato.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0