L'imboscato

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L'imboscato

In natura esiste una tipologia di esseri di natura parassitaria, denominata "imboscato".

 

Queste creature si caratterizzano per una predisposizione a sfuggire qualsiasi tipo di responsabilità, infrattandosi tra le pieghe di sistemi complessi denominati "burocrazia".

L'imboscato apparentemente non fa danni: attraverso il suo raffinato mimetismo, all'occhio dei più si confonde con scrivanie, schedari o i più bravi, con elementi murari e superfici vetrate.

Interrrogato l'imboscato finge di essere in un'altra stanza e se proprio non può sfuggire, risponderà in maniera evasiva, facendo riferimento a gerarchie da rispettare o regolamenti complessi.

L'imboscato difficilmente è corrotto, ma la sua natura evanescente lo porta a non rifiutare necessariamente ambiti corruttivi: egli percepisce se stesso come la rotella di meccanismi complessi in cui nulla può, se non  evitare rotture di scatole.

Ha il suo predatore naturale nel cosidetto "rompicoglioni", creatura solo apparentemente placida e inoffensiva che quando ne percepisce la presenza, diventa un implacabile segugio.

Purtroppo per lui l'ecosistema in cui l'imboscato si è insidiato è risultato molto favorevole: i rompicoglioni risultano falcidiati, soprattutto da malanni di tipo psicosomatico come travasi di bile, ulcere e ischemie; nell'imboscato colpisce invece l'aspetto florido, rubicondo e in alcune circostanze particolarmente favorevoli, l'integrazione con sedie, poltrone, spigoli di scrivania e stipiti delle porte.

Gli organi di tutela di un corretto equilibrio ambientale negli anni si sono interrogati su come diminuire il numero di esemplari di una specie a favore dell'altra e l'unico risultato ottenuto è stato il definitivo sopravvento degli imboscati.

Si possono ancora osservare rari esemplari di rompicoglioni in cattività: rispettano le file, fanno disciplinatamente il loro dovere e si districano elegantemente in mezzo a reti di regolamenti, codici, procedure, di cui invece l'imboscato si nutre avidamente.

 

Secondo gli osservatori più attenti il definitivo dominio degli imboscati, potrebbe non essere vantaggioso per l'equilibrio del sistema e alcuni temono che in assenza di predatori, possano cominciare a mangiarsi tra di se.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0