Prima Pagina | Cronaca | Cassazione per variantopoli: non ci fu costrizione ma induzione. Sentenza rinviata

Cassazione per variantopoli: non ci fu costrizione ma induzione. Sentenza rinviata

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Cassazione per variantopoli: non ci fu costrizione ma induzione. Sentenza rinviata

Cosa sia l'induzione alla concussione però non è ancora stabilito

La Cassazione derubrica il reato, dichiarando che non ci fu costrizione ma induzione. A questo punto però la stessa Corte rinvia il giudizio, in attesa del pronunciamento delle motivazioni di una altra sentenza della stessa Cassazione, ma questa volta a sezioni riunite.

In pratica tutto viene riscritto a ruolo (ma la prescrizione è sospesa) in attesa di un nuovo pronunciamento.

Una sentenza delle sezioni unite della Suprema Corte infatti, ha interpretato la riforma Severino di qualche mese fa, scindendo il reato fra concussione per costrizione e concussione per induzione. I giudici della sesta sezione hanno deciso di attendere le motivazioni, per le quali ci vorranno ancora alcune settimane. Rinviato dunque il giorno del giudizio finale, dopo otto anni di indagini e processi.

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0