Prima Pagina | Lo Sport | Settimana non favorevole per le formazioni giovanili amaranto che collezionano un solo successo grazie ai giovanissimi A.

Settimana non favorevole per le formazioni giovanili amaranto che collezionano un solo successo grazie ai giovanissimi A.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Foto uff.stampa Villaggio Amaranto Foto uff.stampa Villaggio Amaranto

Ecco un breve resoconto su tutte le partite disputate:

 

ALLIEVI REGIONALI

AREZZO: Garbinesi, Chiarenza, Minocci, Guizzunti, Vedovini, Testi, Gerardini, Gallorini, Nocentini, Franchi, Rossi

A disposizione: Fosca, Giusti, Romagnoli, Vicidomini, Cacioppini, Squarcia

All. Alessandro Violetti

POLIZIANA: Falciani, Maio, Benigni, Costa , Isidori, Pieramici, Nigi, Anselmi, Guidotti, Piscitello, De Armas

A disposizione: Giannini, Bologna, Severini,Orlandi Berti, Shurdak, Grigiotti

All. Luca  Torsoni

RETI: Guidotti 10’pt.; Piscitello 10’st.  (r.); Cacioppini 30’ st.

AREZZO – Il Villaggio Amaranto sembra essere diventato una sorta di terra di conquista per le squadre che affrontano gli allievi A regionali dell’Arezzo. Dopo l’O’Range Chimera, anche la Poliziana è infatti riuscita a portare a casa l’intera posta in palio imponendosi per 2 a 1. Il decimo minuto è risultato fatale agli amaranto che hanno subito la prima rete degli ospiti nel primo tempo con Guidotti, abile a finalizzare di testa un pallone da calcio d’angolo calciato da Piscitello  e nella ripresa grazie ad un calcio di rigore trasformato da Piscitello per un fallo commesso in area da Vedovini nei suoi confronti. Per l’Arezzo ha poi accorciato le distanze Cacioppini sfruttando un angolo calciato da Gerardini. Un brutto colpo per la squadra di Violetti che si attendeva molto da questa sfida per lanciarsi verso le posizioni nobili della graduatoria ed ha invece subito un momentaneo ridimensionamento anche in virtù delle molteplici assenze registrate in questa occasione a causa di un virus influenzale che all’ultimo momento ha anche costretto il tecnico a rinunciare dopo la fase di riscaldamento a Brunetti che non è stato neppure portato in panchina. Forfeit dell’ultima ora anche per Zammuto sempre per le stesse problematiche da virus così come Vedovini, Guizzunti e Minocci che sono stati comunque schierati anche se non in perfette condizioni. Assente anche Solimeno per i postumi da un infortunio. Fatta questa doverosa premessa bisogna tuttavia dire che l’Arezzo ha perso questo confronto perché ha espresso un gioco decisamente al di sotto delle proprie potenzialità con un giro palla apparso troppo lento e macchinoso e giocate che sono state facile preda dei poliziani  che hanno saputo costruire il proprio successo grazie ad un atteggiamento tattico molto aggressivo con raddoppi di marcature e velocità che, specialmente nel primo tempo, hanno messo in seria difficoltà gli amaranto visibilmente sotto tono forse anche a causa della non perfetta condizione di molti giocatori. E’ apparsa inoltre evidente la grande sofferenza in occasione dei calci piazzati dove gli ospiti hanno praticamente costruito il proprio successo in virtù di alcuni meccanismi difensivi non propriamente ben orchestrati da parte del reparto arretrato amaranto. Nonostante questo, forse il pari sarebbe stato il risultato più giusto anche in considerazione del fatto che la Poliziana nella ripresa ha gestito il gioco da attendista riuscendo però ad ottenere il raddoppio grazie ad un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un fallo non troppo evidente commesso da Vedovini.

GIOVANISSIMI A

U.T. CHIMERA: Luzzi, Nocentini, Buliuta, Vidali, Bacci, Moneti, Bao, Vagheggi, Palmitessa, Squarcialupi, Donati

A disposizione: Conti, Raiola, Vaiani, Peruzzi, Iacobelli, Capacci

All. Tuzzi

AREZZO: Mancini, Peruzzi, Perugini, Lambardi, Pazzaglia, Bruni, Sanchez, Laurenzi, Celli, Censini, Fabbriciani.
A disposizione :  Donati, Capogna, Bianchini, Ceccherini, Grottola, Francini.

 All. David Obligis

AREZZO - Bellissimo derby quello tra Chimera ed Arezzo, che si è concluso con  la vittoria in rimonta dei ragazzi di David Obligis per 2 a 1 , grazie alla maggior qualità tecnica e alla capacità di giocare da squadra. I primi minuti di gioco sono stati caratterizzati da un 'Arezzo padrone del campo che impegnava  Luzzi con dei tiri dalla distanza prima di Laurenzi, poi di Sanchez e Lambardi. Al 18' l'episodio che poteva subito condizionare il match.  Lambardi scambiava con Celli e lasciava partire un bolide di sinistro che colpiva il palo interno della porta di Luzzi e tornava in campo. Il Chimera non si abbatteva  e al 24' passava  in vantaggio grazie alla progressione di Vitali, che sfruttando  una indecisione dei due centrali amaranto siglava la rete del momentaneo vantaggio.
L'Arezzo non ci stava ed alzava  ancor di più il ritmo trovando poi  il meritato pareggio con Celli al 34' che scattava  in profondità, e ben servito da Fabbriciani batteva  Luzzi con un bel diagonale.
Nel secondo tempo il pallino del gioco  rimaneva  sempre in mano  dell'Arezzo che sfiorava  il gol al 44' con una punizione di Bruni di poco a lato della porta difesa da Luzzi.
É il preludio al gol che arriva al 53' grazie ad un'autentica magia di Stefano Sanchez. Censini, migliore in campo , rubava  l'ennesima palla a centrocampo e serviva  nel taglio Sanchez che si presentava  a tu per tu con Luzzi e lo batteva  con uno splendido pallonetto di sinistro.
Negli ultimi minuti di gara l'Arezzo potrebbe chiudere la partita, ma per ben due volte gli  amaranto  sprecavano  un tre  contro uno  lasciando il risultato in bilico. Al 67' l'ultimo brivido per l'Arezzo con Moneti che lasciava  partire una sassata ben parata da Mancini che deviava  in calcio d'angolo salvando il risultato.

GIOVANISSIMI B

A.C.BIBBIENA sq.B : Fognani, Paggetti, Lusini, Manneschi, Giovannini, Gambineri, Castri, Giardini, Giannelli, Boldrini, Donati

A disposizione: Gambineri, Basagni, Panci, Versari

All. Angiolo Tellini

U.S.D.AREZZO F.A. : Viroli,Baglioni, Malentacca, Stopponi, Parlangeli, Caneschi, Sensitivi, Fata, Bonini, Gerardini, Villani

A disposizione. Baldesi, Andreucci, Canola, Carloni, Duri

All. Tommaso Nardin

MARCATORI : Donati,Sensitivi , Boldrini (3)

 BIBBIENA - L’Arezzo torna a casa sconfitto per 4 a 1  dalla trasferta di Bibbiena, in una giornata dove la squadra e’ apparsa un po’ sottotono anche per via di alcune assenze in tutti i reparti dettate dall’influenza che in settimana ha decimato la rosa. I casentinesi, grazie ad un Boldrini autentico mattatore grazie ad una tripletta, sono riusciti ad avere meritatamente la meglio in  un incontro che per fortuna ai dini della classifica non aveva alcuna valenza trattandosi della formazione B dei rossoblù inserita in calendario da fuori classifica. Ma veniamo alla cronaca. Al fischio di inizio era subito  l’Arezzo che provava  a fare la partita, ma il Bibbiena faceva  subito vedere di essere in giornata positiva chiudendo nella sua trequarti ogni trama di gioco degli amaranto, dimostrando di avere orchestrato una buona organizzazione tattica. Dopo cinque  minuti era  il Bibbiena ad andare in vantaggio con Donato. L’Arezzo non ci stava ,  e all’ottavo  minuto Sensitivi  segnava  subito il gol del momentaneo pareggio. La gara sembrava  improntata su un certo equilibrio tra le due formazioni , ma al 12’ Boldrini sfruttava al meglio un pallone perso a centrocampo dagli amaranto e si involava  palla al piede  entrando in area e trafiggendo l’incolpevole Viroli. Iniziava  la ripresa e la partita riproponeva  lo stesso copione visto nel primo tempo, con l’Arezzo  che cercava  di proporsi, ma con i padroni di casa che chiudevano  bene gli spazi rendendo difficile la manovra degli amaranto che difficilmente riuscivano  ad avvicinarsi all’area di rigore avversaria. Saranno quindi i casentinesi a trovare i  gol che chiuderanno la partita ancora con altre due reti di Boldrini  che prima ribadiva  a rete una palla che spioveva  in area e infine al 35 minuto con una azione personale se ne andava  via in velocita’ e metteva  la palla in rete. Risultato finale che punisce oltremisura l’Arezzo  che comunque ha provato in piu’ riprese a riagguantare la partita senza però riuscire a concretizzare al meglio quanto prodotto.

ESORDIENTI A

AREZZO: Occhini, Sorbini, Sassoli, Samake, Rovetini, Nocentini, Romanelli, Calussi, Rubechini, Steccato, Bernabei L.

A disposizione: Fabbri, Cerciello, Sbranti, Bernabei A. Giusti, Fobert, Peruzzi.

All. Moreno Benigni-Paolo Tirinnanzi

LEVANE: Casini, Gurguska, Losi, Scaramelli, Santopietro,  Singh, Lotti, Romano, Jimenez, Fabbri, Mahey.

 A disposizione: Rossetti, Luti, Meoli, Scaramucci, Boegogni, Piccioli.

AREZZO - Gli amaranto pareggiano per 2 a 2  nel turno casalingo contro un Levane molto grintoso e determinato, venuto al villaggio amaranto per provare il colpaccio.

Gli aretini dalla loro sono sembrati nei primi due tempi un po' sottotono rispetto alle prestazioni precedenti, tirando fuori grinta e coraggio solo nell'ultima frazione dove all'ultimo respiro hanno agguantato il pari.

Nel primo  tempo gli amaranto andavano subito in gol con Steccato di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo ma poi si facevano recuperare dopo poco causa un errore di retropassaggio calibrato male al portiere, dove Jimenez era  il più lesto di tutti ad insaccare. Nel secondo  tempo la partita è stata combattuta con poche azioni da annotare. Erano però i valdarnesi a far proprio questo tempo sempre con Jimenez lesto a chiudere in rete una triangolazione in area.

Il terzo tempo vedeva una reazione amaranto  in cerca del pareggio. Era un vero e proprio continuo assedio al Levane che però riusciva a difendersi con un certo ordine. Nelle file levanesi c’era anche da registrare l’espulsione di Romano per fallo di reazione, ma all'ultimo respiro Samake con uno spunto dei suoi dal limite dell'area trafiggeva Casini con un sinistro chirurgico all'angolino. Un risultato che consentiva così di conquistare il successo parziale e di conseguenza un pareggio per due a due caratterizzato dal regolamento federale che prevede un punto in caso di vittoria ed uno in caso di parità.

ESORDIENTI B

SANTA FIRMINA – Tutto secondo copione con la squadra esordienti B dell’Arezzo che ha perso il derby esterno con il Santa Firmina B con il punteggio federale di 3 a 0 frutto di tre sconfitte nei tre tempi previsti dal regolamento. La prima frazione di gioco ha visto i gialloverdi prevalere per 1 a 0 ma gli amaranto non sono stati certamente a guardare e hanno tenuto il campo in maniera dignitosa subendo un passivo limitando e difendendosi con un certo ordine. Se è vero che è venuta fuori una sconfitta per 1 a 0 è però altrettanto vero che la squadra diretta in questa occasione dal tandem Aldo Nardin – Tuzio Tuti, ha saputo interpretare al meglio il proprio ruolo giocando con molta determinazione e chiudendo spazi ad una squadra sulla carta decisamente superiore. Nella seconda frazione di gioco la situazione è rimasta sostanzialmente invariata con i padroni di casa che sono riusciti a segnare una rete e di fatto a vincere il secondo tempo e di conseguenza anche il confronto con gli amaranto che al massimo avrebbero potuto accorciare le distanze in caso di successo nella terza frazione di gioco. Il terzo tempo invece ha sancito una vera defaillance per l’Arezzo  che ha subito tre reti non riuscendo più a tenere il campo come aveva fatto nelle precedenti frazioni e di fatto subendo una superiorità piuttosto netta da parte del Santa Firmina.


AREZZO: Varriale, Barbagli, Bichi, Borsi, Caneschi, Fazzuoli, Sacchetti, Foresi, Banchetti

A disposizione: Scaccioni, Evirati, Bulgarelli, Spatola, Rossi

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0