Prima Pagina | Cronaca | Sequestrato mezzo chilo di “erba” a tre giovani.

Sequestrato mezzo chilo di “erba” a tre giovani.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Sequestrato mezzo chilo di “erba” a tre giovani.

Continua l’attività di contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Arezzo.

 

I Carabinieri della Stazione di Terontola hanno tratto in arresto per coltivazione di sostanze stupefacenti e porto di oggetti atti all’offesa due 24enni ed un 28enne, tutti residenti in provincia di Perugia.

Verso le 20.30 del 21 ottobre 2013 una pattuglia dei Carabinieri di Terontola, mentre stava effettuando un posto di controllo sulla superstrada Perugia – Bettolle, all’uscita per Castiglion del Lago – Terontola, fermava un’autovettura a bordo della quale vi erano tre  giovani, due 24enni ed un 28enne, tutti residenti in provincia di Perugia, che venivano trovati in possesso di una modica quantità di marijuana e di due piccoli coltelli.

I militari dell’Arma decidevano quindi di estendere la perquisizione all’abitazione dei tre e, negli armadi delle camere da letto, rinvenivano complessivamente 13 barattoli in vetro contenenti oltre mezzo chilo di infiorescenze di marijuana essiccata.

In un cassetto veniva rinvenuta inoltre la somma in contanti di 2.800 euro.

Particolare rilevanza assume il fatto che, nel corso della perquisizione, i militari dell’Arma individuavano una stanza, utilizzata per agevolare la germogliatura e la successiva essiccazione della marijuana, in cui i giovani avevano collocato  delle lampade alogene collegate a dei timer, al fine di mantenere una temperatura più elevata e costante.

In un terrazzo venivano inoltre rinvenuti 19 vasi, in cui vi erano ancora i fusti recisi di piante di marijuana.

COMPAGNIA CARABINIERI DI CORTONA: SORPRESO CON COLTELLO E MANGANELLO IN MACCHINA – DENUNCIATO 26ENNE ALBANESE

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cortona hanno denunciato in stato di libertà un 26enne albanese, residente in provincia di Siena, per porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Era da poco passata la mezzanotte quando, in località Farniole di Foiano delle Chiana, una pattuglia di Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile fermava un’autovettura condotta da un 26enne albanese, che veniva trovato in possesso di un coltello di genere proibito con lama di 8 centimetri e di un manganello telescopico della lunghezza di mezzo metro, occultati all’interno del bagagliaio.

Per tale motivo l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria, mentre l’automezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo perché sprovvisto di copertura assicurativa.

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0