Prima Pagina | L'opinione | I tetti di Arezzo

I tetti di Arezzo

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
I tetti di Arezzo


Se vi dovesse capitare di camminare per le vie medioevali di Arezzo, rimarrete sicuramente affascinati nel notare la perfezione della storia che si avverte lungo strade, stradine, vicoli. Passeggiando per vie tranquille e silenziose, dal Duecento medioevale o forse ancor prima, come ad oggi, è tutto un ripercorrere secoli di storia, di evoluzioni, di conquiste, di scoperte. Ma se esistono luoghi in cui il tempo sembra non essere davvero trascorso, quelli sono proprio i tetti! Luoghi in cui la saggezza della storia ricopre tutto con un velo. Luoghi in cui non serve guardare più su o oltre, perchè tutto ciò che si desidera, è in quel momento, semplicemente davanti. Il panorama tutto costellato da case storiche e antiche,  suscita una sensazione indefinita. Non importa quali e quante, si viene talmente attratti dal mistero e dalla magia che questi stupendi scrigni racchiudono, che non possiamo far altro che immaginare ambienti, arredi, profumi ... che lasciano appena intravedere lo scorrere dell'esistenza quotidiana, sono solo alcune delle cose che cominciano ad alimentare i pensieri più vari e personali.
Si scopre con sorpresa, però, che ciò che ci invita a sognare non è quella superficiale curiosità che ci fa interessare alla vita altrui (forse anche quella!) ma è quella consapevolezza della fuggevole dimensione umana che messa a nudo di fronte all'effimero scorrere del tempo tenta invece inconsapevolmente di rimanere attaccata, con la stessa forza e fierezza che tiene saldamente fissi da secoli quei palazzi.
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0