Prima Pagina | Economia e lavoro | Tuscany Typical Products Trade Expo. Dal 22 al 24 ottobre in Giappone si parla aretino

Tuscany Typical Products Trade Expo. Dal 22 al 24 ottobre in Giappone si parla aretino

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Tuscany Typical Products Trade Expo. Dal 22 al 24 ottobre in Giappone si parla aretino

 

Da martedì 22 ottobre a giovedì 24 ottobre 2013 la sede ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero di Tokio ospita Tuscany Typical Products Trade Expo, un evento esclusivo che dà la possibilità a 19 aziende di prodotti enogastronomici tipici della Toscana – molte di loro sono aretine –  di incontrare i maggiori operatori del settore direttamente sul territorio giapponese.

Vino, olio, miele, mostarde, marmellate, formaggi, salumi, legumi, cereali, birra e tanto altro verrà proposto a una trentina di importatori per questa fiera dell’eccellenza, mirata a fare business e sviluppare rapporti duraturi con professionisti seri e consolidati, in un mercato sempre attento all’Occidente.

L’iniziativa, organizzata da Sandroni International e Premium Gourmet, offre ai partecipanti un pacchetto full inclusive (volo a/r, accomodation, logistic, location, interpretariato, assistenza fiera e  assistenza post-vendita). Aziende toscane di assoluta qualità, ma finora esitanti ad affacciarsi ai mercati stranieri, vedranno così risolti in un colpo solo problemi di lingua, distanza e organizzazione.

L’expo avrà una coda prestigiosa venerdì 25 ottobre, con una serata di gala alla quale parteciperanno produttori, importatori e le istituzioni giapponesi e italiane. A questo proposito è prevista la presenza dell’Ambasciatore italiano in Giappone.

Tuscany Typical Products Trade Expo in Giappone si presenta come la prima di una serie di vetrine privilegiate per valorizzare i prodotti tipici della Toscana nell’Estremo Oriente.

Fiere analoghe si svolgeranno infatti nei prossimi mesi in Corea e Cina, altri due mercati in continua espansione e fortemente attratti dal “made in Italy”.

 

 

L’iniziativa vanta il patrocinio di Provincia di Arezzo, Strade del Vino Terre di Arezzo e Ais – Associazione Italiana Sommelier.

Main sponsor: Copyservice d/sign, Movida Group Visual Communication e Mk Taskings Marketing & Events.  

Le aziende toscane presenti:

Az. Agricola Buccia Nera (Arezzo)

Az. Agricola Carlo Tanganelli (Castiglion Fiorentino - Ar)

Az. Agricola Lanciola (Impruneta - Fi)

Az. Agricola Leuta (Cortona - Ar)

Az. Agricola Salustri (Cinigiano - Gr)

Az. Agricola Santa Giulia (Montalcino – Si)

Az. Agricola Villa Sant’Anna (Montepulciano - Si)

Az. Vitivinicola Fabrizio Dionisio (Cortona - Ar)

Az. Vitivinicola Lunadoro (Montepulciano - Si)

Birrificio Valdarno Superiore (Montevarchi - Ar)

Fattoria Giannoni Fabbri (Cortona - Ar)

Poggio alle Querce - Tenute Pavoletti (Bolgheri – Li)

Miele Sant’Agata (Arezzo)

Molino di Sant’Antimo (Montalcino - Si)

Podere Il Carnasciale (Montevarchi - Ar)

Società Agricola Betti (Pistoia)

Tenuta Gardini (Bibbona - Li)

Tenuta delle Ripalte (Capoliveri - Isola d’Elba - Li)

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0