Prima Pagina | Cronaca | Arrestato per possesso di arma da fuoco

Arrestato per possesso di arma da fuoco

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arrestato per possesso di arma da fuoco

Nella tarda serata del 17.10 u.s., personale di questo U.P.G. e S.P. traeva in arresto un quarantenne cittadino ghanese A.K.W., con permesso di soggiorno per motivi umanitari, perché deteneva abusivamente un’arma comune da sparo, non essendo titolare di alcuna autorizzazione di Polizia, necessaria per l’acquisto e la detenzione.

In particolare, citato personale, intervenuto in questa Via Masaccio a seguito della segnalazione di una lite tra extra comunitari in un appartamento, mentre identificava i contendenti, notava fuoriuscire da sotto un cuscino una pistola marca EIG cal.6 fl. munita di punzone del Banco Nazionale di Prova e di matricola.

L’immediato accertamento in Banca Dati non consentiva di risalire al legittimo proprietario, perché l’arma non risulta censita.

A seguito di perquisizione dell’abitazione, venivano rinvenuti gr.3,40 di sostanza stupefacente del tipo hashish, per cui al ghanese, che con alias annovera precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, veniva contestato l’illecito amministrativo dell’uso personale di sostanza stupefacente.

L’arresto dell’uomo veniva convalidato dall’A.G. procedente nel primo pomeriggio odierno ed il dibattimento rinviato per la richiesta del difensore dei termini a difesa, pertanto, il Giudice disponeva nei confronti dello stesso l’obbligo di dimora.

Inoltre, nel pomeriggio di ieri, veniva denunciato in stato di libertà per ricettazione trentaduenne rumeno, pregiudicato per reati contro il patrimonio, M.G., il quale veniva trovato in possesso di due cartelli di divieto di sosta, del tipo non più in uso,  di proprietà del Comune di Arezzo.

Durante lo stesso pomeriggio venivano contravvenzionate per la violazione del Regolamento Comunale tre giovani prostitute rumene, che esercitavano in questa Loc. Ponte a Chiani e sulla ex SS 73 al Bivio di Poti.

Il 16.10 u.s. ad un quarantacinquenne residente nel Valdarno, B.P., veniva contestato l’illecito amministrativo dell’uso personale di sostanza stupefacente, in quanto all’atto del controllo veniva trovato in possesso di gr. 0,30 di eroina.

Veniva denunciato in stato di libertà per la violazione del provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Arezzo il 20.09.2013, G.H. trentaduenne tunisino, rintracciato in questo Centro dal Poliziotto di Quartiere nel corso degli ordinari servizi, il quale veniva munito di nuovo decreto di espulsione e contestuale ordine del Questore a lasciare il T.N. entro 5 giorni.

Sono stati controllate nr. 158 persone e nr. 53 veicoli, con l’elevazione di nr. 6 contravvenzioni al Codice della Strada ed il ritiro di una patente.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0