Prima Pagina | Cronaca | Cerca di distruggere una telecamera: prima cerca di fermarlo con le buone e poi con le cattive

Cerca di distruggere una telecamera: prima cerca di fermarlo con le buone e poi con le cattive

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Cerca di distruggere una telecamera: prima cerca di fermarlo con le buone e poi con le cattive

Ha pensato di far fuori una telecamera di sicurezza a sassate. Ma un commerciante della zona, peraltro straniero, non sembrava d'accordo ed ha cercato di fermarlo ma inutilmente. Alla fine c'è riuscito: con un gancio destro terrificante!

I servizi preventivi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo e intensificati negli ultimi tempi, hanno consentito di assicurare un intervento tempestivo in un altro episodio, che poteva turbare le normali attività nel centro di Arezzo.

E' accaduto questo pomeriggio tra via Eritrea e via Marcillat. Verso le quattordici perveniva alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Arezzo una richiesta di intervento. Armato di sassi, un uomo di origini arabe, ha cercato di distruggere una telecamera di sicurezza che lo aveva in precedenza incastrato. Il proprietario del negozio di orto frutta di fronte, un giovane dell’Azerbaigian, ha cercato di dissuaderlo con le buone maniere ma è risultata una operazione impossibile. Alla fine, persa la pazienza, gli mollato un gancio destro micidiale spedendolo al pronto soccorso

Venivano fatte confluire sul posto tutte le pattuglie dell’Arma sul territorio e allertate anche le altre forze di polizia.

 

L’uomo veniva portato presso la caserma di Via Gen. C. A. Dalla Chiesa, tratto in arresto per danneggiamento a beni pubblici e ristretto nella camera di sicurezza.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0