Prima Pagina | Lo Sport | Gli Arieti Rugby sono inarrestabili: Isol8 battuto 29-7

Gli Arieti Rugby sono inarrestabili: Isol8 battuto 29-7

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Gli Arieti Rugby sono inarrestabili: Isol8 battuto 29-7

Seconda partita e seconda vittoria per la società aretina che si insedia nei piani alti della classifica. Un'amplia rosa e grandi progressi tecnici, tattici e disciplinari: gli Arieti volano sulle ali dell'entusiasmo

 

AREZZO – Seconda partita e seconda vittoria per gli Arieti Rugby. L'avvio del campionato di serie C sorride alla società aretina che, nel debutto all'impianto casalingo di Policiano, conferma quando di buono mostrato nel primo turno battendo per 29-7 i fiorentini dell'Isol8. Dal punto di vista tecnico e tattico non c'è stata partita, con gli Arieti che, già dal primo minuto di gioco, hanno mostrato una netta superiorità in tutti i reparti schiacciando gli avversari e portandosi su un netto vantaggio di 21-0 con le mete firmate da Riccardo Casalini, Giuseppe Avella e Sergio Civitelli. Su tale confortante risultato è arrivata l'unica sbavatura difensiva degli aretini che hanno concesso all'Isol8 il punto del provvisorio 21-7 ma che poi sono stati bravi a segnare la definitiva meta del 29-7. Al termine della gara gli Arieti sono corsi sotto la tribuna a festeggiare il nuovo successo con i tifosi e la dirigenza, tutti uniti nell'applaudire i progressi di una squadra che, senza penalizzazioni, sarebbe al primo posto della classifica e che sembra aver trovato la giusta unione per disputare un campionato di vertice. Tra le note più positive di questo avvio di campionato c'è anche il ricco numero di giocatori dell'attuale rosa della squadra che, per la prima volta nella storia degli Arieti, ha costretto lo staff tecnico guidato da Paolo Casalini a compiere delle scelte sui giocatori da convocare. Un ulteriore motivo di soddisfazione è fornito dal lato disciplinare perché gli aretini hanno dimostrato progressi anche dal punto di vista comportamentale chiudendo la partita senza ricevere dall'arbitro nemmeno un cartellino.

«Non ci mancano i motivi per esultare - afferma Casalini. - Ancora una volta i miei ragazzi sono stati protagonisti di una bella prestazione e hanno confermato la loro crescita tecnica e tattica in ogni reparto del campo, trovando un'unione che ci ha permesso di iniziare il campionato nel migliore dei modi. Per diventare una grande squadra dobbiamo ancora lavorare ma sono convinto che abbiamo imboccato la giusta strada e che, con umiltà e impegno, possiamo puntare ai primissimi posti della classifica». Questa è la formazione degli Arieti che ha superato l'Isol8: Gabriele Accioli, Giuseppe Avella, Andrea Ballarotta, Riccardo Casalini, Matteo Celati, Sergio Civitelli, Marco Cipriani, Roberto Chini, Aniello D'Ambrosio, Beniamino D'Ambrosio, Aniello Farella, Simone Gallorini, Gennaro Giordano, Fabio La Barbera, Samuele Lini, Roberto Migliano, Giacomo Parati, Gabriele Pierozzi, Sandro Ramazzotti, Francesco Roggi, Gabriele Tega e Marco Vanni.

 

Arezzo, lunedì 14 ottobre 2013

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0