Prima Pagina | Lo Sport | A Informagiovani le storie più belle della palla ovale

A Informagiovani le storie più belle della palla ovale

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
A Informagiovani le storie più belle della palla ovale

Il 12 ottobre, presentazione del libro "Franco come il Rugby". L'incontro è organizzato da Arezzo Rugby Football Club

 

 

Appuntamento per gli appassionati del rugby. Non solo della pratica sportiva ma anche delle storie che ha generato. Sabato 12 ottobre, alle ore 18 ad Informagiovani in piazza Sant’Agostino.

Franco Ascantini e Antonio Falda presenteranno il libro "Franco come il Rugby", la raccolta delle più belle storie di una vita dedicata alla palla ovale e trascorsa sui campi di gioco di tutta Italia. L'incontro è organizzato da Arezzo Rugby Football Club con il patrocinio del Comune di Arezzo e del Comitato Regionale Toscano Rugby

“Franco Ascantini è un personaggio storico del rugby italiano: due campionati d’Italia vinti con la Partenope, allenatore di importanti società sportive di rugby ed anche allenatore in seconda della Nazionale Italiana – ricorda Francesco Cherubini,  Presidente dell’ Arezzo Rugby Football Club.

Lo ricordiamo alla guida del Vasari Rugby per ben cinque anni, durante i quali ha trasformato una squadra legata a schemi di un rugby particolarmente ruvido e fisico in una  meritevole di competere nel campionato di serie B. La sua opera ha favorito la crescita del movimento rugbystico aretino, con la formazione di una generazione di validi dirigenti e con l'educazione degli appassionati volontari ai principi fondanti di questo sport,  impegnando gli uni e gli altri a trasmetterli alle nuove generazioni di rugbisti, gettando così le basi per il consolidamento del movimento aretino”.

 

“Basi – conclude Francesco Cherubini - che hanno poi prodotto la formazione di altre società di rugby, come il Clanis di Cortona, gli Arieti di Frassineto e Arezzo Rugby F.C. di Arezzo. Il suo importante insegnamento è stato il senso di grande sportività, che pone Franco Ascantini sempre con la stessa uguale considerazione davanti a tutti gli atleti, grandi e piccini, più o meno bravi, dotati o no, sempre fermamente convinto ad inspirarne il loro rispetto per questo meraviglioso sport”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0