Prima Pagina | Economia e lavoro | ANTIQUARIA DI SETTEMBRE: LA FIERA SI SPOSTA AL PRATO!

ANTIQUARIA DI SETTEMBRE: LA FIERA SI SPOSTA AL PRATO!

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
ANTIQUARIA DI SETTEMBRE: LA FIERA SI SPOSTA AL PRATO!
  
La Fiera Antiquaria al parco monumentale de Il Prato funziona. Bene e sempre. Fin dalla sua nascita, nel 1968, questa edizione è stata particolarmente amata dagli aretini e, nel tempo, è cresciuta. Straordinaria per la locazione e per numero di espositori partecipanti (circa cento in più rispetto alle altre edizioni) e straordinaria anche per la presenza di pubblico. Tra turisti, visitatori, antiquari, collezionisti, semplici curiosi la Fiera di settembre ha sempre registrato punte di grande partecipazione ed anche questa edizione 2013 non dovrebbe tradire le aspettative.
 
"Anche in questa edizione ci sarà una grande offerta merceologica e speriamo che anche il numero di visitatori sia molto buono, come sempre accade nell’edizione di settembre  - commenta Paolo Nicchi, presidente dell'associazione Fiera Antiquaria, – in cui Arezzo propone, oltre alla Fiera, anche l’edizione della Giostra del Saracino e il Concorso Polifonico Guido d’Arezzo. Un grande weekend, quindi, per un altrettanto grande interesse per gli appassionati e per i turisti”.
 
Un'edizione questa di sabato 31 agosto e domenica 1 settembre con un prologo simpatico, ormai diventato un appuntamento consolidato: un momento di convivialità condivisa con gli espositori, al termine dello scarico della merce, in cui gli stessi espositori possono gustare prodotti tipici del territorio in una  merenda-cena informale, “un modo diverso, perfino familiare, per scambiarci qualche idea per migliorare sempre più la nostra Fiera" – spiega Nicchi che, assieme all’assessore Paola Magnanensi, darà il ‘benvenuto’ agli espositori oggi pomeriggio al Prato.
 
“L’edizione di settembre al giardino monumentale de Il Prato richiede uno sforzo organizzativo non indifferente e, quindi, un doveroso quanto sincero ringraziamento va all'assessore Magnanensi che, fin dall’inizio del suo mandato, non ha mai fatto venire meno la sua vicinanza alla Fiera, all'Ufficio Commercio impegnato in prima persona nell’organizzazione della manifestazione, e tutti gli uffici comunali interessati, cominciando dal Corpo della Polizia municipale, impeccabile come sempre e sottoposto ad uno sforzo ulteriore vista la coincidenza della Giostra del Saracino, l’Ufficio Verde, l’Ufficio Manutenzione e all'AISA che ha moltiplicato il proprio impegno per dare alla Fiera un'immagine gradevole ed accurata –conclude Nicchi.
 
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0