Prima Pagina | Lo Sport | Due titoli toscani per il gran finale della Chimera Nuoto

Due titoli toscani per il gran finale della Chimera Nuoto

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Due titoli toscani per il gran finale della Chimera Nuoto

La società aretina ha colto un ricco bottino di 14 medaglie ai Campionati Giovanili Estivi Toscani La grande protagonista è stata Giuditta Ducci, nuotatrice capace di salire sul podio per cinque volte

 

AREZZO – L'estate della Chimera Nuoto si impreziosisce con un ricco bottino di 14 medaglie conquistate ai Campionati Giovanili Estivi Toscani. All'importante manifestazione regionale erano presenti ben 35 società e centinaia di nuotatori che si sono sfidati nelle vasche di Livorno per aggiudicarsi i vari titoli toscani in palio. L'agguerrita concorrenza non ha intimorito i 18 nuotatori della Chimera Nuoto che, accompagnati dai tecnici Marco Licastro e Marco Magara,  si sono dimostrati in grado di tenere in alto il nuoto aretino con 2 ori, 7 argenti e 5 bronzi. Tra le grandi protagoniste dei Campionati Toscani spicca il nome di Giuditta Ducci, atleta del 1998 che ha dato spettacolo centrando due titoli di campionessa regionale, ben tre argenti e un bronzo. A livello individuale la forte nuotatrice ha conquistato l'oro nei 50 rana Juniores e un ottimo tris di secondi posti nei 100 rana, nei 200 rana e nei 200 misti. Le ultime due medaglie sono di squadra, con Ducci che, insieme a Francesca Benedetti, Emma Papini e Margherita Porro, ha ottenuto l'oro nella staffetta 4x200 stile libero (con un tempo record che è valso la qualificazione ai Campionai Italiani Assoluti) e il bronzo nella staffetta 4x100 stile libero. Benedetti e Porro non si sono fermate al solo risultato di squadra, ma hanno arricchito il loro medagliere cogliendo, rispettivamente, un argento nei 50 stile libero e un bronzo negli 800 stile libero. Un bel poker di medaglie arriva a firma di Giamila Vannuccini (1995), brava nel confermarsi tra le migliori nuotatrici toscane con tre argenti nei 50 dorso, nei 100 dorso e nei 200 dorso, e un bronzo nei 200 rana. In questa rassegna di medaglie c'è spazio anche per un maschio, con la giovane promessa Mattia Esposito (1999) che ha messo a segno una bella doppietta cogliendo due bronzi nei 200 dorso e nei 200 rana. Chi ha solo sfiorato il podio è la staffetta maschile 4x100 stile libero, con la squadra formata da Esposito, Vincenzo Portino, Luca Serafini e Lorenzo Sestini che sono arrivati quarti ma che hanno raggiunto il tempo limite per partecipare ai prossimi Campionati Italiani Giovanili. A chiudere la squadra della Chimera Nuoto presente a Livorno c'erano anche Martina Bisaccioni, Andrea Cacioli, Edoardo Calussi, Sofia Crulli, Ivelin Petev Dimitrov, Olivia Ducci, Emanuele Fiorilli, Maria Teresa Pescador e Filippo Porro. «In vista dei prossimi campionati nazionali - affermano Licastro e Magara, - possiamo esultare per i grandi risultati ottenuti a livello regionale. Siamo orgogliosi del lavoro svolto fino a questo momento perché quasi tutti i nostri atleti sono riusciti a partecipare alla gara e a mettersi al collo una medaglia, portando così il loro decisivo contributo al buon piazzamento finale della Chimera Nuoto».

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0