Prima Pagina | Cronaca | Allerta Meteo, un violento peggioramento è sempre più vicino

Allerta Meteo, un violento peggioramento è sempre più vicino

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Allerta Meteo, un violento peggioramento è sempre più vicino

MENTRE stiamo soffocando di caldo, cresce l’attesa per il brusco peggioramento del tempo che agosto ci riserverà venerdì : più ci avviciniamo all’evento e più cresce l’attesa per questa sfuriata perturbata che interromperà l’estate mediterranea provocando sicuramente altri fenomeni estremi.

Sta iniziando in queste ore l’atteso peggioramento sul nord/ovest, avamposto della perturbazione di origine nord Atlantica che nei prossimi 3 giorni attraverserà tutta l’Italia. Le previsioni dei giorni scorsi sono confermate. Oggi il maltempo si limiterà al nord/ovest estendendosi all’alto Tirreno nel pomeriggio/sera. Domani tutta l’Italia sarà invasa da aria più fredda con forti venti di maestrale sulla Sardegna e forti temporali in estensione al centro/sud. Sabato mattina avremo i fenomeni più estremi nelle Regioni Adriatiche, dalla Romagna alla Puglia e nelle zone interne. Queste sono le zone a più alto rischio fenomeni estremi, come grandinate e trombe d’aria provocate dagli accesi contrasti termici. Ecco le mappe, significative a 360° sul calo delle temperature e sui fenomeni di maltempo. Sarà un intenso guasto nel cuore dell’estate, le cui ripercussioni sul prosieguo della stagione sono ancora tutte da valutare nei prossimi giorni…

Intanto, dopo la tromba marina di stamattina in Liguria, nel pomeriggio un altro evento vorticoso ha colpito il basso Piemonte e precisamente la zona del Cebano tra Lesegno e Castellino Tanaro, dove più di 20 case hanno avuto danni gravi per tetti scoperchiati e cornicioni divelti. In un edificio ha ceduto il soffitto. Molti anche gli alberi sradicati. È in corso la verifica sul posto da parte di carabinieri e vigili del fuoco di Ceva e Mondovì.

Venerdì potranno verificarsi anche nelle regioni centrali, altri eventi violenti come quelli di lunedì scorso (29 luglio), quando diverse trombe d’aria hanno provocato danni gravissimi. I contrasti termici, ancora una volta, scateneranno la furia della natura con forti temporali da cui scaturiranno grandinate e trombe d’aria, con raffiche di vento che potranno arrivare fino a 140km/h.

Tra Venerdì e Sabato il maltempo scivolerà verso Sud con piogge e temporali soprattutto nelle Regioni Adriatiche, e temperature in calo dal pomeriggio/sera anche al sud, dove nel prossimo weekend potremmo avere dei fenomeni d’instabilità soprattutto nel basso Tirreno. Eloquenti, in tal senso, le mappe a corredo dell’articolo. Le temperature diminuiranno di oltre 12-13°C al centro/nord e di circa 5-7°C al centro/sud, dove in questi giorni sono decisamente più basse rispetto alle aree interne dell’Italia settentrionale in cui si sfiorano i +40°C. 

Save & continue editing

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0