Prima Pagina | Lettere alla redazione | Dossi fuori legge: lettera al sindaco

Dossi fuori legge: lettera al sindaco

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Dossi fuori legge: lettera al sindaco

Nel mese di luglio sono stati posizionati nello stradone di Cà di Cio due dossi rallentatori del traffico.

 

Mi permetto di far osservare che detti rallentatori sono molto dannosi per i veicoli a quattro ruote (anche transitando a 10 km. orari) e decisamente pericolosi per i mezzi a due ruote.

Inoltre, la installazione dei citati dossi NON RISPETTA le normative vigenti

Il Regolamento di Attuazione del Codice della Strada (DPR 495/1992, come modificato dal DPR 610/96) All’Art. 179. (Art. 42 Cod. Str.)  prescrive per i rallentatori di velocità al comma 5: “I dossi artificiali possono essere posti in opera solo su strade residenziali, nei parchi pubblici e privati, nei residences, ecc.; possono essere installati in serie e devono essere presegnalati. Ne è vietato l'impiego sulle strade che costituiscono itinerari preferenziali dei veicoli normalmente impiegati per servizi di soccorso o di pronto intervento”.

Lo stesso Art. 179 del Regolamento di attuazione del Codice, per i dossi realizzati in opera prescrive:

- limite di velocità di 30 km/h, 

- lunghezza minima di 1,2 m (non sono posti dei massimi per la sua estensione), 

- altezza massima di 7 cm. 

- Essi devono essere visibili sia di giorno sia di notte. 

Mi pare evidente che lo stradone di Cà di Cio, che è via di collegamento tra la Casentinese e Via Buonconte da Montefeltro, non può certo essere considerato strada residenziale e non può diventarlo per tre abitazioni su uno stradone di oltre mille metri. “Ne è vietato l’impiego sulle strade che costituiscono itinerari preferenziali dei veicoli normalmente impiegati per i servizi di soccorso e di pronto intervento”.

Solo a titolo esemplificativo chiedo da dove dovrebbe passare una ambulanza per portare con urgenza all’ospedale uno degli abitanti di Antria, Gello ed in parte di San Polo e Tregozzano; considerato che l’ambulanza è dotata di sirena e lampeggianti e non si ferma neppure ai semafori rossi, perché mai dovrebbe di fatto fermarsi per i citati due dossi rallentatori?

Pertanto chiedo formalmente la rimozione dei dossi in questione.

Nell’attesa porgo distinti saluti

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0