Prima Pagina | Politica società diritti | Fondi europei, Enzo Brogi: “Ottimi risultati in Provincia di Arezzo”

Fondi europei, Enzo Brogi: “Ottimi risultati in Provincia di Arezzo”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Fondi europei, Enzo Brogi: “Ottimi risultati in Provincia di Arezzo”

 

 

In Commissione istituzionale per le politiche dell’Unione Europea e gli affari internazionali della Regione Toscana sono stati illustrati i dati sull’utilizzo dei Fondi europei POR CReO Fesr 2007 – 2013 nelle province toscane.

Il territorio aretino ha raccolto importanti apprezzamenti da parte dell’Autorità di Gestione dei Fondi Europei in Regione Toscana, che ha illustrato in commissione i aggiornati alla fine dello scorso anno, dal 2007 sono stati 3.741 i progetti presentati in Toscana, che si sono tradotti in contributi per oltre 900 milioni di euro.

In provincia di Arezzo sono stati ben 390 i progetti presentati, un dato che è stato messo in evidenza durante la relazione e che colloca il territorio provinciale tra quelli più dinamici e virtuosi, preso a modello per una maggiore capacità di attrarre risorse comunitarie.

“Quello che è emerso in Commissione è un dato molto positivo per l’impresa e l’economia del nostro territorio” – commenta il consigliere regionale Enzo Brogi, vice-presidente della Commissione regionale per le politiche europee – “Un plauso va certamente alla dinamicità della nostra imprenditoria, ma soprattutto è emerso chiaramente il ruolo-chiave delle associazioni di categoria, che hanno saputo orientare le imprese e affiancarle nella predisposizione dei progetti con competenza e in maniera efficace. Questa capacità è stata presa a modello per l’intera regione, soprattutto per l’attività di un vero e proprio porta a porta presso le imprese per far conoscere le possibilità di finanziamento dei fondi europei.

"In particolare è stata sottolineata l’attività delle associazioni di categoria nel mettere in campo una rete di validi operatori in grado di coinvolgere direttamente le imprese” – conclude Brogi - “I finanziamenti europei sono oggi risorse imprescindibili, che dobbiamo saper sfruttare al massimo, ed è una buona notizia che il nostro territorio dimostri di avere le carte in regola per mantenere e rafforzare questa capacità”.

 

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0