Prima Pagina | Politica società diritti | Il Progetto LIFE + e lo stato di avanzamento dello Studio Epidemiologico.

Il Progetto LIFE + e lo stato di avanzamento dello Studio Epidemiologico.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il Progetto LIFE + e lo stato di avanzamento dello Studio Epidemiologico.

 

 

Sul sito web (http://www.hia21.eu/) del LIFE +, tra i documenti del progetto, ne troviamo uno denominato Raccolta dati Sanitari (che ad ogni buon conto si allega) che desta sconcerto, quantomeno ad una lettura da profani: in relazione allo Studio Epidemiologico su S. Zeno e zone limitrofe, uno studio di coorte - partendo da una esposizione – dovrebbe studiare alcune malattie particolari, anche e soprattutto quelle “specifiche” (nel nostro caso linfomi, sarcomi dei tessuti molli, leucemie, tumori vieppiù correlati alla vicinanza ad impianti d'incenerimento). Invece no, ci si limita ai grandi gruppi (cause naturali, malattie apparato digerente, disturbi ghiandola tiroidea, malattie apparato urinario ecc.) e non è chiaro perchè si studi ad es. l'asma, cioè effetti che sono a breve termine, per i quali la coorte è meno appropriata. Altre cose non si capiscono, tipo come è definito l'ingresso nella coorte? Quando esce dalla coorte? La definizione dell'esposizione appare discutibile (il recettore più vicino?): la esposizione in genere si ottiene con una modellistica a se stante e relativa alla data di ingresso nella coorte medesima. Ancora, la dose cumulata non è spiegata: si cumulano sulle eventuali residenze multiple dal momento dell' ”arruolamento” in poi? Perchè si prende in considerazione il primo ricovero e non tutti? (coorte con eventi ripetuti).

Ma quello che non si riesce a comprendere è – ribadiamo - la mancanza della ricerca di malattie “specifiche” per il caso nostro, cioè leucemie, linfomi, sarcomi dei tessuti molli...Urgono spiegazioni per noi profani! 

Gino Caneschi

(Segretario del Circolo del PRC Giusti di Arezzo)       

 

Fausto Tenti

 

(Segretario della Federazione provinciale di Arezzo del PRC)  

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0