Prima Pagina | Cronaca | Zanzare: il programma delle disinfestazioni

Zanzare: il programma delle disinfestazioni

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Zanzare: il programma delle disinfestazioni

Proseguono gli interventi nel territorio

 

 

Il Comune di Arezzo comunica il programma dei trattamenti di disinfestazioni adulticidi  che verranno effettuati in orario compreso tra di 23.30 e le 5 con uso di prodotti autorizzati dal Ministero della Salute. Nelle notti e nelle ore indicate si raccomanda di tenere chiuse le finestre, di non esporre all’esterno sostanze alimentari  e indumenti e di salvaguardare gli animali domestici.

Nelle due notti di lunedì 29 e martedì 30 luglio, la disinfestazione è prevista nella zona Fiorentina. Mercoledì 31 luglio e giovedì 1 agosto con le stesse modalità sarà effettuata nella zona Giotto mentre venerdì 2 e lunedì 5 agosto sarà la volta della zona Saione.

Martedì 6 e mercoledì 7 agosto gli interventi sono programmati nella zona Giovi: giovedì 8 e venerdì 9 agosto nella zona Rigutino.

 

Sulla base dell’ordinanza comunale, si raccomanda ai cittadini, agli amministratori di condomini e ai proprietari di abitazioni, di non abbandonare oggetti e contenitori di qualsiasi natura e dimensioni ove possa raccogliersi l’acqua piovana: tali contenitori devono essere svuotati e capovolti. Si consiglia inoltre di coprire con apposite reti zanzariere i contenitori di acqua inamovibili e di inserire pesci larvivori (pesci rossi, gambusia, ecc.) nelle piccole fontane ornamentali di giardino. Opportuno anche che vengano ispezionati, puliti e trattati periodicamente con specifici larvicidi a base di Bacillus thuringiensis i pozzetti di raccolta dell’acqua piovana presenti in giardini e cortili privati e che in ogni giardino o area privata (anche di uso comune) vengano effettuati, a cura e spesa dei proprietari e con l'uso di prodotti autorizzati, interventi di disinfestazione.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0