Prima Pagina | Politica società diritti | DODICI COLPI DI PISTOLA SUI DUE NUOVI AUTOVELOX IN LOCALITÀ MARCENA

DODICI COLPI DI PISTOLA SUI DUE NUOVI AUTOVELOX IN LOCALITÀ MARCENA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
DODICI COLPI DI PISTOLA SUI DUE NUOVI AUTOVELOX IN LOCALITÀ MARCENA

Gravissimo episodio sulla SR 71 rilevato dal personale del servizio Viabilità della Provincia di Arezzo

Sono dodici i proiettili di grosso calibro (probabilmente calibro 9), rinvenuti stamani dal personale del servizio Viabilità della Provincia di Arezzo durante un sopralluogo sulla SR 71, sui due nuovi autovelox collocati al KM 157+05 all’altezza di Marcena ed al KM 156+100 nella direzione opposta. Quattro sono stati sparati su quello in direzione Bibbiena e otto su quello in direzione Arezzo. Alcuni colpi hanno centrato l'obiettivo, divelto alcune lastre trasparenti ed alcune lamiere del casottino. Un episodio che avviene proprio nei giorni in cui sono in corso gli ultimi lavori di allestimento prima dell’inizio del collaudo tecnico degli strumenti.

"Chi ha compiuto tale gesto ha fatto fuoco per ben dodici volte su una strada di grande comunicazione sulla quale transitano ogni giorno circa 15/20.000 veicoli – fa sapere l’Assessore alla viabilità della Provincia, Francesco Ruscelli – colpendo, probabilmente in piena mattinata nell'ora di punta del traffico automobilistico sulla SR 71. Al di là del reato di danneggiamento aggravato per il fatto di essere stato commesso ai danni di oggetti di pubblica utilità e su beni esposti alla pubblica via, è inquietante il fatto che, come appare dalle prime valutazioni si tratta di un'arma di grosso calibro, non comunemente disponibile, usata con forte rischio di arrecare effetti gravissimi sia nei confronti degli automobilisti in transito, sia a persone o cose nelle vicinanze colpite da proiettili vaganti o di rimbalzo dal bersaglio stesso. Agli utenti della strada – conclude Ruscelli - mi preme rivolgere l’invito a segnalare ogni informazione utile a rintracciare e colpire gli autori di questo folle gesto, alle forze dell'ordine informate dell’accaduto".


 
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0