Prima Pagina | Politica società diritti | Le cose belle a volte finiscono...

Le cose belle a volte finiscono...

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
….I bambini devono avere avere tutte le possibilità di dedicarsi a giochi e attività ricreative che devono essere orientate a fini educativi; la società e i poteri pubblici devono fare ogni sforzo per favorire la realizzazione di tale diritto.(principio s ….I bambini devono avere avere tutte le possibilità di dedicarsi a giochi e attività ricreative che devono essere orientate a fini educativi; la società e i poteri pubblici devono fare ogni sforzo per favorire la realizzazione di tale diritto.(principio s

Lettera a tutti gli amici di Eureko...

vi scriviamo questa lettera, perchè ve lo dobbiamo e un po' lo dobbiamo a noi stessi, la nostra rabbia e la nostra delusione devono trovare un momento di sfogo e sentiamo il dovere di rendervi partecipi di quello che succede.

Come molti di voi sapranno, probabilmente questo sarà l'ultimo anno che l'Associazione Eureko organizza i campi solari....scriviamo probabilmente perchè un po' ancora vogliamo sognare e forse perchè scrivere “sicuramente” ci fa troppo male.....

Abbiamo preso questa decisione dopo tante lotte ed altrettante sconfitte, quando ci siamo resi conto che per continuare era necessario scendere a dei compromessi per noi inaccettabili che avrebbero portato ad un totale stravolgimento del servizio e del valore che noi gli attribuiamo...

Questo ultimo anno con i ragazzi abbiamo fatto un lavoro sulle mappe, non solo geografiche, ma anche di noi stessi alla ricerca del nostro personale centro del mondo.....per tanti anni per noi l'associazione e anche i campi solari sono stati un po' il centro del nostro mondo, perchè ci crediamo, crediamo nell'associazionismo, crediamo nel servizio pubblico,crediamo che l'educazione informale sia importante quanto quella formale e che un'educatore che lavora nell'extrascuola abbia la stessa professionalità e dignità di maestri e professori,ma soprattutto crediamo che i bambini debbano avere pari opprtunità, e che le famiglie meritano un tempo libero di qualità dove si creino spazi d'incontro, condivisione e coesione sociale, perchè queste sono le basi per costruire una società giusta e solidale.

Negli ultimi anni ci siamo sentiti dire che le priorità sono altre, che certi servizi sono per chi può permetterseli, che il nostro lavoro non ha dignità.....ci siamo resi conto che questo servizio...che un tempo è stato un'eccellenza della nostra realtà territoriale sta cambiando faccia e cuore.

Noi non ci stiamo, e decidiamo di non continuare...di non sporcare qualcosa che per tanto tempo è stato così bello, perchè quando devi rifiutare un'iscrizione ad una famiglia che non ha i mezzi per pagare, quando devi “lasciare” a casa bambini “problematici” perchè non puoi garantire una figura di sostegno, quando non puoi offrire un pasto completo a tutti non stai facendo un buon lavoro e non stai offrendo un buon servizio...per come lo intendiamo noi.

Ci abbiamo provato a cambiare le cose, a concertare,dialogare trovare soluzioni.....purtroppo non è servito, questa macchina distruttrice oramai è in moto e va avanti senza guardare in faccia nessuno lasciando dietro di sé le rovine di quelli che una volta si chiamavano “servizi”.

Vi preghiamo di non prendere la nostra decisione come un abbandono, ma come un atto di coraggio di chi crede che la cultura dell'infanzia non si svende e che i bambini siano portatori di diritti fondamentali che non possano essere calpestati, e che è per questo che non accettiamo di andare avanti con servizi che ampliano il divario sociale e sviliscono il nostro lavoro.

Vi ringraziamo tutti:

Le famiglie che negli anni hanno dimostrato di apprezzare il nostro lavoro e riconoscere la nostra dedizione,la cura e l'impegno che ci mettiamo per far trascorrere ai ragazzi un tempo che sia di gioco,crescita e qualità;

tutti gli educatori che negli anni hanno lavorato con noi, hanno condiviso i nostri valori e hanno messo a disposizione il loro tempo, le loro braccia e il loro cuore, spesso senza essere pagati; e poi ci siete voi, BAMBINI,BAMBINE,RAGAZZI e RAGAZZE....alcuni di voi li abbiamo visti crescere, altri li abbiamo conosciuti questo anno, in ognuno di voi c'è una ricchezza infinita, siete il futuro e spetta a voi cancellare tante brutte parole che di questi tempi si sentono troppo spesso sostituendole con la parola FANTASIA.......ci piace pensare che nella vostra personale mappa che cresce e vi porterà lontano, un piccolo pezzettino di strada lo avremo percorso insieme , per noi è così,ognuno di voi ci ha arricchito, a volte mettendoci alla prova e portandoci a scoprire i nostri limiti e i nostri punti deboli, altre volte sorprendendoci e ricordandoci che nella vita non bisogna mai smettere di essere stupiti e aspettarsi il meglio...... ….........grazie per averci accompagnato.......

Gli educatori/animatori e le educatrici/animatrici del Circolo Eureko

 

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0