Prima Pagina | L'opinione | FANFANI: SE NESSUNO NEL PD SI INDIGNA E CHIEDE LE DIMISSIONI DI TUTTI I RESPONSABILI, LO FACCIO DA SOLO.

FANFANI: SE NESSUNO NEL PD SI INDIGNA E CHIEDE LE DIMISSIONI DI TUTTI I RESPONSABILI, LO FACCIO DA SOLO.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
FANFANI: SE NESSUNO NEL PD SI INDIGNA E CHIEDE LE DIMISSIONI DI TUTTI I RESPONSABILI, LO FACCIO DA SOLO.

 

 

 

 

Caro Paolo, ho letto il tuo articolo 'Vi prego Vi scongiuro, non prendeteci per il culo'.

Permettimi di intervenire e rompere un silenzio tanto imbarazzante quanto indegno che la politica, quella che conta, riserva alla questione ed ai suoi responsabili.

In questi giorni succedono cose gravissime, dalla votazione sula richiesta di sospensione dei lavori del Parlamento, alle esternazioni dell'On. Calderoli;  lo ricordo per inciso, Vice seconda carica dello Stato!

Ma se la incapacità della politica a reagire ai fatti di cui sopra dimostra solo che non è possibile mantenere in piedi un Governo a tutti i costi se il prezzo è questo, quello che è accaduto alla moglie ed alla figlia del dissidente Kazaco Ablyazov dimostra anche che la politica Italiana ha ormai perso di ogni credibilità e soprattutto di dignità morale.

Offende infatti la morale ancor prima del diritto internazionale e dei diritti fondamentali della persona umana, il restituire la moglie e la figlia di un dissidente ad un Paese nel quale la democrazia è lontana dal realizzarsi ed il rispetto dei diritti umani scarsamente praticato.

Offende poi la nostra intelligenza la revoca postuma del provvedimento di espulsione da parte del Governo.  Per favore non fateci ridere, o come meglio dici tu, 'non prendeteci per il ...'

Mi dispiace solo della mancata reazione dei partiti di fronte ad una vicenda di questo tipo.

La analizzo:

Se i ministri sapevano si devono dimettere senza attendere, sia che la vicenda la abbiano gestita loro sia che la abbiano gestita i loro 'capo di gabinetto'.

Se i ministri se ne sono disinteressati facendo gestire una questione così delicata ai propri collaboratori o ai funzionari del Ministero, si debbono comunque dimettere per la dimostrata incapacità.

Comunque il Presidente del Consiglio lo dovrebbe pretendere per dimostrare al mondo intero almeno una reazione in termini di dignità.

Mi aspettavo onestamente dal Ministro Bonino, che sempre ha avuto a cuore i diritti umani, una reazione più decisa. Metta le sue dimissioni sul tavolo del Governo e lo provochi sul piano dell'etica. Lei lo può fare perchè a differenza di altri ministri ha coraggio, capacità, carattere e dignità.

Dal P.D. ormai non mi aspetto più niente. Aldilà della ridicola dichiarazione che tu hai riferito, ormai è chiaro che tutto debbasi ingoiare per mantenere in vita un Governo che non è più in grado di decidere se lo è mai stato.

Assisteremo ai soliti balletti, alle proteste di qualche ambasciatore, alle prese di distanza formali, magari alla fine si dovrà dimettere qualche usciere dei Ministero degli interni.

Vergogna!

Ma se nessuno dentro il P.D. chiede le dimissioni dei ministri responsabili, se nessuno dei dirigenti si sente in dovere di considerare irrinunciabili le ragioni etiche della politica, lo faccio io, urlando Vergogna ai quattro venti nella speranza che qualcuno mi senta.

Tu hai orecchie ed hai avuto voce prima di me. Grazie.

 


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0