Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Pieraccioni effervescente si presenta ai giornalisti per le riprese ad Arezzo del suo nuovo film

Pieraccioni effervescente si presenta ai giornalisti per le riprese ad Arezzo del suo nuovo film

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Pieraccioni effervescente si presenta ai giornalisti per le riprese ad Arezzo del suo nuovo film

 

“Erano in ballo Arezzo e Pisa per le riprese del mio nuovo film. Poi visitando Arezzo con i produttori è stato tutto un’esclamazione di stupore: ‘oooh’ di qui, ‘oooh’ di là… praticamente era come se Arezzo fosse venuta prima della sceneggiatura. Che invece avevamo già scritto. Era perfetta per le riprese, oltre che bellissima, ma questo già lo sapevo, e adatta a ogni inquadratura. Abbiamo dovuto portare da Roma solo un finto bancomat utile per alcuni ciak visto che nelle stradine del centro storico era l’unica cosa mancante. Ma ha detto l’assessore Macrì che ci rimborserà questo imprevisto”.

Il “ciclone” Leonardo Pieraccioni presenta così il suo nuovo film “Un fantastico via vai” di cui sono cominciate le riprese al Teatro Pietro Aretino, la storia di un bancario con alle spalle 16 anni di matrimonio che, buttato fuori di casa dalla moglie per un equivoco, ha l’occasione per crearsi una personalissima “macchina del tempo”. Leonardo è attore, regista e sceneggiatore, assieme a Paolo Genovese. Il film vede come attori principali Serena Autieri, Maurizio Battista e Marco Marzocca. “Ma attenzione a Massimo Ceccherini – ha aggiunto Pieraccioni – anzi ne approfitto per ringraziare gli aretini per i disagi che dovranno sopportare a causa dei camion della troupe che saranno niente a confronto dell’arrivo del Ceccherini”. Altri interpreti: Marianna De Martino, Chiara Mastalli, Giuseppe Maggio, David Sef, Alice Bellagamba e Giorgio Panariello.

“Arezzo mi porta bene come incassi al botteghino, ho già girato ad Anghiari e in Casentino, come sapete, e devo dire che non posso lamentarmi. Ora sbarco nel capoluogo con grande fiducia, alloggerò qui e mia moglie mi raggiungerà presto dal mare dove si trova. Strano andarci ora a… novembre”.

Soddisfatto l’assessore al turismo Pasquale Macrì: “io tengo a precisare che non recito nel film. Non ho parti, insomma, ma assicuro che la mia parte l’ho fatta”.

“Al cinema - ha concluso Pieraccioni - non v’impaurite se vedrete delle riprese di Arezzo tutta storta, bisogna lo faccia per ripagare i pisani per non avere scelto la loro città. Anzi, per non far torto a nessuno, vi anticipo che il menù del film prevede solo scorpacciate di cacciucco”.


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0