Prima Pagina | Politica società diritti | PATTO DI STABILITA’ : VASAI CHIEDE ACCELERAZIONE SUL DECRETO

PATTO DI STABILITA’ : VASAI CHIEDE ACCELERAZIONE SUL DECRETO

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
PATTO DI STABILITA’ : VASAI  CHIEDE ACCELERAZIONE SUL DECRETO

Dopo la decisione annunciata dal Governo, il Presidente della Provincia chiede che siano rapidamente adottati i necessari provvedimenti legislativi

 

“Con ritardo, ma salutiamo finalmente la decisione del Governo di ascoltare le ragioni di Comuni e Province, sulla questione del Patto di Stabilità e dei pagamenti alle imprese. Come ho scritto  - dichiara il Presidente Vasai - nella lettera aperta inviata ai parlamentari, per rispettare i limiti posti nel 2013 dal Patto di Stabilità la sola Provincia di Arezzo dovrebbe “non” pagare un euro in conto capitale per tutto l’anno, mentre i cantieri che abbiamo aperti sulle strade regionali, in Valdichiana, Valdarno e Casentino, hanno un fabbisogno di oltre 34 milioni di euro. Tutti soldi che abbiamo in cassa e che sono di provenienza regionale, ovvero non presuppongono alcun indebitamento della Provincia.  

Adesso è più che mai indispensabile che il Parlamento consideri questo tema come la priorità assoluta e avvii subito i lavori per arrivare ad una approvazione rapida delle misure per liberare le risorse bloccate dal patto di stabilità. Questa sarebbe la prima vera manovra economica di sviluppo per il Paese, dopo anni di manovre regressive. E’ una misura fondamentale, che se sarà attuata nell’immediato, potrà avviare un processo virtuoso anche per la ripresa dell’occupazione”.  

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0