Prima Pagina | Lettere alla redazione | Il parcheggio Sagrato del Duomo di Arezzo

Il parcheggio Sagrato del Duomo di Arezzo

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il parcheggio Sagrato del Duomo di Arezzo

 

Sei sei un aretino di serie B: in centro non ci entri, parcheggi fuori le mura, paghi il biglietto e te lo fai a piedi. Con cartelle, borse ecc ecc a tracolla, se piove pigli l'ombrello.

Se sei un aretino residente di serie B: paghi per il permesso, non trovi posto, se non hai la prima auto dopo 20 min la devi spostare, non trovi posto, ti pigli la multa. Se hai bambini con cartelle, la spesa, borse varie o piove, ombrello e camminare. Però adesso puoi fare gli abbonamenti con Atam, che sono fuori le mure e andranno a costare intorno ai 300/400 euro all'anno... 'na bazzecola...

Se sei un commerciante del centro storico di serie B: chiudi, se fa prima....

------------------>

Però se invece non fai parte delle 3 sopra categorie e sei un assessore, un vigile urbano o un esponente della curia, che te frega della vita, tu c'hai il tuo bel parcheggio privato. Proprio sotto sotto il sagrato del Duomo, bello, facile, permessi gratuiti, niente multe, sorrisoni. La vita per te è splendida, le regole valgono per altri, mica per te, te sei di serie A. 

“Diamine!!” diranno, prima parcheggiavamo direttamente in Piazza della Libertà, ora, che non si dica che siamo privilegiati e non rispettiamo le regole, c'hanno messo i colonnini. “Diamine!!” diranno, ora ce siamo spostati dall'altra parte della strada, ben 15 metri de distanza... Oh, e un penserete mica che siamo come voi spero...

Toh, proprio sotto Palazzo Cavallo, ma certamente il responsabile Ass. Dringoli non si sarà mai accorto di nulla. Ma siamo certi che il Sind. Fanfani mai si sia affacciato una volta alla finestra. Ma siamo certi che il Comandante dei Vigili Urbani di Arezzo Dott. Valarei Meloncelli non sapesse minimante di questo brutto vizietto dei suoi sottoposti.

Certo, 7 lunghi anni di Giunta non son pochini per accorgersene.... però, chi siamo noi, ultimi sudditi per mettere in dubbio la loro buona fede.

Qui di seguito sette foto fatte stamane.

Si possono contare 7 (!!!) macchine della Polizia Municipale, abbiamo tutto il parco auto, in ordine: una Marea, una Zafira, una Avensis, una Pandina, una Y e due Punto. Una parcheggiata nel posto che dovrebbe essere riservato alle donne in stato di gravidanza, le altre tutte addosso al sagrato del Duomo, fino ad una anche dietro nella piazzetta davanti al Vescovado.

In tutto saranno state una 20/25 auto, 7 erano della Polizia Municipale, le altre si dividevano in almeno 2 auto della Provincia, auto con permessi “speciali”, (nel senso de gratisse...): dalla Curia alla funzioni politiche (magari “qualche” assessore riconosce pure la sua....)

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Image gallery

Vota questo articolo

0