Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Teatro “Virginian”:si arricchisce l'offerta culturale aretina

Teatro “Virginian”:si arricchisce l'offerta culturale aretina

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Teatro “Virginian”:si arricchisce l'offerta culturale aretina

Primo spettacolo giovedì 14 marzo

 

Un teatro che sembra una barca, con quell'ambientazione che ricorda molto la New Orleans dei primi del Novecento. E' il teatro del Circolo Artistico (in via De' Redi 12 ad Arezzo) che da quest'anno è stato preso in gestione della compagnia teatrale La Filostoccola, di Daniele Marmi, Michele Mori e Mirco Sassoli, che lo ha voluto ribattezzare “Teatro Virginian”, dal nome del transaltlantico di “Novecento” di Baricco.

Nei locali del Virginian, quindi, non solo si terranno le lezioni della scuola ma ci sarà una vera e propria stagione teatrale, che inizierà da settembre, ma di cui si potrà già avere un assaggio il 14 marzo con lo spettacolo “Ci vediamo al diperdì”, della compagnia  Gruppo teatrale campestre con Elisabetta Granara, Elisa Occhini e Sara Allevi, in scena alle 21,30.

Lo spettacolo ha vinto il bando Play with food a Torino e il Concorso Teatropia nel 2012. Protagoniste, B, C e R, tre ragazze precarie e aiuto cuoco al ristorante Besame Mucho. Le seguiamo in una serata di lavoro normale, che tanto normale non è, perché R quella sera, a causa della mancanza del burro, scopre la verità: il Dìperdì non esiste più. La notizia scaturisce scatti d'ira, malesseri, visioni ossessive, incubi, perchè il Dìperdì è l'antidoto alla nevrosi, alla solitudine.

Il prossimo appuntamento sarà il 23 marzo con Don Juan della compagnia italo-spagnola Commediais. 

“Abbiamo creato questo spazio – spiega Daniele Marmi – senza l'ausilio di alcuno sponsor pubblico per dare un'ulteriore possibilità alle compagnie teatrali del territorio. Oltre alle lezioni per la nostra scuola e agli spettacoli, infatti, il teatro è a disposizione di tutti coloro che ne vogliano usufruire, speriamo di poter dare un contributo decisivo alla diffusione della cultura teatrale in città”.

Al Teatro Virginian, inoltre, è sempre possibile la degustazione gratuita di caffè Donatello. 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0