Prima Pagina | Politica società diritti | VASAI: “ABBIAMO SCELTO DI PAGARE LE IMPRESE E MANDARE AVANTI I CANTIERI”

VASAI: “ABBIAMO SCELTO DI PAGARE LE IMPRESE E MANDARE AVANTI I CANTIERI”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
VASAI: “ABBIAMO SCELTO DI PAGARE LE IMPRESE E MANDARE AVANTI I CANTIERI”

Il Presidente della Provincia risponde alle dichiarazioni del Presidente del Polo Universitario Aretino. Nel 2012, la Provincia ha erogato al Polo 50.000 Euro.

“Capisco l’amarezza del Presidente Biggeri – afferma il Presidente della Provincia Roberto Vasai -, ma in questi giorni abbiamo spiegato con dovizia di particolari, le scelte che è stata costretta a fare la Provincia, dinanzi a tagli che hanno ridotto di ben 20 milioni i trasferimenti da parte dello Stato, a fronte di funzioni rimaste invariate. Abbiamo anche spiegato che, in questa drammatica situazione che riguarda l’Italia intera, siamo stati costretti a fare delle scelte, talvolta anche dolorose, che ci hanno portato a rinunciare a tutte le partecipazioni della Provincia a Fondazioni, enti e associazioni varie. Abbiamo privilegiato la riduzione ai minimi termini della spesa corrente, per favorire quella in conto capitale. Detto in parole povere, abbiamo scelto di garantire le risposte alle reali emergenze, come quelle del maltempo, di pagare le imprese, di far procedere i nostri cantieri, di rispettare fino a che ci sarà possibile il Patto di Stabilità, per evitare danni gravi all’ente e al territorio. La rinuncia alla partecipazione al Polo Universitario, alla cui attività la Provincia ha partecipato per 50.000 Euro - e non per 5.000 come è stato erroneamente scritto – è frutto di queste scelte, che possono essere non condivise, ma che sono chiare e coerenti con l’obiettivo che ci siamo dati”, conclude Vasai.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0