Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Doppio appuntamento per Marco Malvaldi al Giardino delle IDEE

Doppio appuntamento per Marco Malvaldi al Giardino delle IDEE

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Doppio appuntamento per Marco Malvaldi al Giardino delle IDEE

Marco Malvaldi lascia per il momento da parte la fortunata saga dei vecchietti del BarLume che arriverà però sul piccolo schermo, in primavera su Sky, e si dà al giallo classico con il nuovo romanzo Milioni di milioni, già campione d’incassi, con protagonisti il medico Piergiorgio Pazzi, fisiologo clinico, la bella e determinata filologa classica Margherita e l’appuntato dei carabinieri Vincente.

 

Marco Malvaldi sarà ospite del Giardino delle IDEE sabato 9 marzo 2013 nella cornice della Sala delle Muse del Museo Nazionale d’Arte Medioevale e Moderna di Arezzo in via San Lorentino, 8 (INFO: 0575 409050) per un doppio imperdibile appuntamento.

Con l’introduzione e la moderazione di Barbara Bianconi e le domande di Andrea Bucciantini al mattino alle ore 11.00 incontro aperto alle scuole medie e superiori della nostra provincia e al pomeriggio alle ore 17.00 consueto appuntamento aperto al pubblico con ingresso libero e gratuito.

Il Giardino delle IDEE torna per un giorno a fare scuola.

Marco Malvaldi è infatti scrittore molto amato dai giovani e dagli studenti.

 

“Nella mia testa è un addio ai vecchietti del BarLume, nella testa dell’editore è una pausa. Ci dovremmo venire incontro” ricorda Malvaldi.

Milioni di milioni è un giallo vero e proprio con tanti possibili colpevoli rinchiusi in un piccolo spazio.

L’unico a non avere un alibi è Piergiorgio.

“Ambientato nell’immaginario paesino toscano di Montesodi Marittimo, famoso per la forza fisica dei suoi abitanti, che è un’anomalia genetica sulla quale sono chiamati ad indagare Piergiorgio e Margherita, non avrà un seguito” dichiara Malvaldi.

“Nella mia testa è un colpo singolo. I personaggi dovrebbero rimanere confinati in questa storia perchè far incontrare per un altro progetto Piergiorgio e Margherita e far uccidere qualcun altro in questo paese mi sembra improbabile” racconta Malvaldi che sarebbe invece molto felice che il suo nuovo romanzo diventasse un film, “anche se - dice - la vedo difficile”.

È soddisfatto intanto della miniserie ispirata ai vecchietti detective del BarLume, per la quale ha collaborato alla sceneggiatura, di cui sono da poco finite le riprese a Marciana Marina, all’Elba.

“Lo spirito è quello giusto. Ho collaborato - ricorda - un po’ alla scrittura del film e sono stato sul set per divertimento. Lo sceneggiatore è Francesco Bruni, che lavora con Paolo Virzì, e non è certo uno di cui non fidarsi. Il regista è Eugenio Cappuccio che è entrato completamente nella storia”.

I due film da 100 minuti sono ispirati ai due ultimi libri della serie: Il re dei giochi e La carta più alta e vedono nel cast Filippo Timi, l’attrice esordiente Enrica Guidi e l’attore vernacolare pisano Atos Davini.

I due film sono però una cosa diversa dai libri, pur essendoci lo spirito di gioco.

Fra le principali differenze, il Commissario Fusco non è più un uomo, ma una donna interpretata da Lucia Mascino.

Milioni di milioni nato invece da un’idea della moglie dello scrittore pisano, chimico teorico e cantante barocco, che ha venduto oltre un milione di copie con i suoi libri, è stato subito un caso editoriale ed è tradotto in diversi paesi.

“Sono stato un tramite. L’anno scorso mia moglie - racconta Malvaldi - si era immaginata, in Canada, in una comunità isolata dalla neve, in cui tutti si conoscono, l’arrivo di due persone da fuori e un omicidio. Poco dopo il suo racconto io sono rimasto bloccato dalla neve a Frosinone e così ho pensato che lo scenario poteva essere anche l’Italia, un paese toscano”.

“Alla fine non invento quasi mai nulla – sorride - prendo spunto dalla realtà”.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0