Prima Pagina | Lettere alla redazione | Vogliono farci credere che sono stati sempre dalla parte dei più deboli

Vogliono farci credere che sono stati sempre dalla parte dei più deboli

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Vogliono farci credere che sono stati sempre dalla parte dei più deboli

Egregio direttore,

dopo aver visto le immagini dei fatti di Roma, mi sorge spontanea una domanda: ma la sinistra dov’è? Anni fa, di fronte a quelle immagini, e forse esagerando, la sinistra italiana avrebbe gridato allo scandalo e sbraitato contro le forze dell’Ordine che, credo di non sbagliare, avrebbe definito fasciste. Adesso, la sinistra è diventata così accondiscende con il Governo Monti da non fiatare nemmeno di fronte a un operaio pestato senza motivo e lacrimogeni lanciati dal Ministero. Ah no, sono stati lanciati da un’altra parte e poi rimbalzati sulla finestre del Ministero. La parola d’ordine è: crediamoci. La strategia in questo caso è non parlarne e aspettare che anche questa cada nell’oblio, il tutto a favore di questa arroganza tecnocratica.

Poi, alle imminenti elezioni,  vorranno farci credere che sono stati sempre dalla parte dei più deboli. Ci cascheremo anche questa volta?

Thrums

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0