Prima Pagina | Politica società diritti | Telethon, Giuseppe Fabozzi coordinatore provinciale

Telethon, Giuseppe Fabozzi coordinatore provinciale

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Telethon, Giuseppe Fabozzi coordinatore provinciale

 

 

 

 

AREZZO - Da questa mattina la Fondazione Telethon ha un coordinatore provincia anche ad Arezzo e provincia. A ricoprire questo prestigioso ruolo è stato chiamato, Giuseppe Fabozzi, 47 anni, ingegnere ed imprenditore del settore edile.

La presentazione è avvenuta in un incontro pubblico alla presenza della stampa locale presso la sede dell’Associazione degli Industriali della provincia di Arezzo.

La nostra Provincia, ha detto il Coordinatore Fabozzi, non ha mai avuto un coordinatore provinciale ed ora questa mancanza è stata colmata con la mia nomina. Ed ha aggiunto, ho già calendarizzato una fitta agenda di appuntamenti che andremo a svolgere da domenica prossima 25 novembre fino alla fine dell’anno in collaborazione con il partner storico la BNL.

La presentazione del referente provinciale è iniziata partecipando agli astanti le finalità e gli obiettivi di Telethon, fondazione che opera dal 1990 in assoluta trasparenza documentando ogni passaggio sia sui fondi raccolti che orogati. Ad oggi Telethon ha finanziato la ricerca con oltre 371 milioni di euro che hanno permesso di finanziare 2.431 progetti ricerca; 1510 ricercatori; 445 malattie e pubblicare 8698 articoli scientifici.

La Fondazione Telethon è un ente riconosciuto dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, promuove, sostiene e realizza - attraverso la valutazione di una Commissione medico-scientifica indipendente e internazionale - attività di ricerca finalizzata alla cura delle patologie neuromuscolari e delle malattie genetiche; così come promuove e sostiene la ricerca tecnologica finalizzata a sviluppare ausili che favoriscono l’autonomia delle persone con disabilità motorie.

Le malattie genetiche sono dovute ad un errore del DNA e se ne conoscono oltre seimila, alcune sono rarissime,  ed ogni anno se ne scoprono di nuove.

La ricerca Telethon non fa esperimenti sugli animali; ai ricercatori è richiesto di utilizzarne il minor numero possibile e di seguire un rigido codice di comportamento.

Al fianco di Telethon, con l'obiettivo di rafforzare e diffondere il messaggio di solidarietà e speranza operano, appunto, i coordinamenti provinciali.

La rete dei coordinamenti, in continua crescita, si basa sul principio di collaborazione volontaria e gratuita agli scopi e alla missione di Telethon ovvero di sensibilizzare le istituzioni, gli enti e i privati della del proprio territorio verso la ricerca scientifica.

A seguire la parola è poi passata al dott. Paolo Gallina, coordinatore area Umbria/Toscana della BNL, che ha fatto un breve excursus dell’impegno BNL nel corso di questi anni a favore di Telethon in provincia di Arezzo. A seguire la dott.ssa Anna Maria Lamioni, direttore di filiale BNL Arezzo, che ha presentato il programma delle iniziative di raccolta fondi. Così come il dott. Patrizio Valentini, presidente del Gruppo Giovani industriali della provincia di Arezzo, che ha comunicato che quest’anno il ricavato dell’annuale cena degli auguri di Natale sarà devoluto a Telethon compreso il ricavato dell’asta di vini che sarà battuta sempre in occasione della cena. I vini sono offerti dal Consorzio Strade del Vino terre di Arezzo come ha ricordato il presidente Cristiano Cini. Infine, per la raccolta fondi si è mobilitata anche l’Associazione culturale Ezechiele che con il M° Enrico Brami regaleranno a Telethon, la sera di sabato 15 dicembre, un inedito quanto divertente concerto.

 

Programma

sabato 24 novembre - ore 21.00 – Montevarchi- teatro parrocchiale Sant’Andrea -  rappresentazione della commedia brillante scritta dai dipendenti del comune di Bucine “Lo strano caso di una famiglia per bene” presso il.

Domenica 25 novembre - ore 18.00 -  concerto delle chitarre di CesAre in APATRIDE, diretto dal M° Giogio Albiani e dal Mà Alessandro Bertolini.

Venerdì 14 dicembre apertura straordinaria BNL

ore 21.00 – Bucine – teatro comune – spettacolo di danza

Sabato 15 dicembre – dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00 – Arezzo – p.zza G. Monaco – Educazione stradale con mini quad per i ragazzi delle scuole elementari.

Ore 16.30 nei locali della BNL – via G. Monaco – gran galà musicale degli allievi dell’Associazione musicale San Donato, diretti dal M° Maria Grazia Donati

Durante tutta la giornata in piazza San Jacopo gazebo per la vendita degli oggetti realizzati dagli alunni dell’Istituto d’Arte Piero della Francesca di Arezzo

Durante la due giorni i locali della BNL di via G. Monaco ospiteranno una mostra degli allievi dell’Istituto d’Arte.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0