Prima Pagina | Politica società diritti | Venite a firmare per i Referendum e lasciate perdere gli spettacoli alla X Factor…

Venite a firmare per i Referendum e lasciate perdere gli spettacoli alla X Factor…

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Venite a firmare per i Referendum e lasciate perdere gli spettacoli alla X Factor…

 

 

Tutti i sabato mattina – dalle ore 10.00 - il Partito della Rifondazione Comunista sarà presente con un proprio banchino al mercato settimanale di Viale Giotto, per la raccolta firme su cinque referendum. Il primo riguarda il ripristino dell’articolo 18: il Governo Monti ha cancellato l’obbligo di reintegra del lavoratore licenziato senza giusta causa o giustificato motivo, rendendo tutti i lavoratori e le lavoratrici precari e ricattabili. Si vuole ridurre il lavoro a pura merce, mettendo in gioco la democrazia. Il secondo chiede l’abrogazione dell’articolo 8 inserito in una manovra finanziaria 2011 del Governo Berlusconi: con esso gli accordi aziendali possono derogare (in peggio) al contratto nazionale o addirittura alle leggi. Questo articolo è stato dettato da Marchionne e pone le basi per la cancellazione sia del contratto nazionale che dell’intera legislazione per la tutela del lavoratore. Il terzo chiede l’eliminazione della diaria dei parlamentari, referendum proposto dagli amici dell’Idv, che il nostro partito appoggia e sostiene perché crediamo che la buona politica significhi lottare per l’uguaglianza e la giustizia sociale, i diritti del lavoro e la democrazia, non volendo una politica fatta di privilegi e di affari sporchi. Gli ultimi 2, ma non in ordine di importanza, chiedono l’abrograzione della controriforma delle pensioni partorita dalla “Ministra delle Lacrime” Fornero: il Governo Monti ha allungato di sei anni e anche più l’età pensionabile, gettando nella disperazione centinaia di migliaia di persone, soprattutto donne. La riforma avrà effetti devastanti su tutta la società: per i giovani, per gli esclusi dal mondo del lavoro ed appunto per le donne. Noi lavoriamo su questi temi, anziché tifare per qualcuno dei partecipanti al simpatico ma indecente spettacolo televisivo delle primarie del “centrocentrosinistra”, ospitato giustamente negli studi patinati dove si sfidano i cantanti di X Factor…

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0