Prima Pagina | Politica società diritti | Tra Bersani, Renzi e Vendola…noi scegliamo la gente!

Tra Bersani, Renzi e Vendola…noi scegliamo la gente!

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Tra Bersani, Renzi e Vendola…noi scegliamo la gente!

 

No Monti Day. Questo è il nome della manifestazione che si terrà a Roma sabato 27 ottobre. E’ arrivato il momento di manifestare e protestare, uscire dal torpore che investe i cittadini italiani. Scendiamo in piazza per dire no a questo governo che con le sue politiche economiche contribuisce a produrre precarietà, disoccupazione e macelleria sociale; per sottolineare la nostra opposizione all’Europa del Fiscal Compact e del Patto di Stabilità; per evidenziare l’attacco autoritario alla democrazia che questo governo sta portando avanti, attraverso continue riduzioni di consiglieri ed eliminazione di istituzioni fondamentali all’interno della Costituzione, decisioni prese sull’onda dell’antipolitica. Per queste ed altre ragioni Rifondazione Comunista insieme al Comitato No Debito, Movimento No Tav, Rete 28 aprile – opposizione Cgil, USB, San precario, Libera tv, ed altre associazioni organizzano questa manifestazione, a dimostrazione del fatto che mentre c’è chi si “scanna” nei salotti televisivi, discutendo di alleanze e primarie da “culto della personalità” – senza peraltro mettere in discussione l’impostazione di fondo neoliberista - altri scendono in piazza al fianco dei cittadini in carne e (soprattutto) ossa, in opposizione al Governo Monti ed alle sue politiche dannose per l’Italia. “Vogliamo manifestare per mostrare che, nonostante la censura del regime informativo montiano, c'è un'altra Italia che rifiuta la finta alternativa tra schieramenti che dichiarano di combattersi e poi approvano assieme tutte le controriforme, dalle pensioni, all'articolo 18, all'IMU, alla svendita dei beni comuni, così come c'è un'altra Europa che lotta contro l'austerità e i trattati UE. Un'altra Italia che lotta per il lavoro senza accettare il ricatto della rinuncia ai diritti e al salario, che difende l'ambiente ed il territorio senza sottomettersi al dominio degli affari. Promuoviamo una manifestazione chiara e rigorosa  nelle sue scelte, che porti in piazza a mani nude e a volto scoperto tutta l'opposizione sociale a Monti e a chi lo sostiene, per esprimere il massimo sostegno a tutte le lotte in atto per i diritti, l'ambiente ed il lavoro, dalla Valle Susa al Sulcis, da Taranto a Pomigliano, dagli inidonei e precari della scuola, da Cinecittà occupata ai tanti esempi di cultura condivisa come il Teatro Valle occupato e le tante altre in giro per l'Italia, a tutte e tutti coloro che subiscono i colpi della crisi.” Questo l’appello del comitato promotore nazionale, al quale noi aggiungiamo l’appendice aretina…: “Tra Bersani, Renzi e Vendola, che non hanno affatto intenzione di cambiare le terribili politiche antisociali di Monti, noi scegliamo la gente!”

Arezzo, 26.10.2012

Partito della Rifondazione Comunista/FdS provinciale e comunale di Arezzo

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0