Prima Pagina | Territori | Se si chiedono sacrifici ai cittadini, allora i politici diano l’esempio

Se si chiedono sacrifici ai cittadini, allora i politici diano l’esempio

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Se si chiedono sacrifici ai cittadini, allora i politici diano l’esempio

Mozione per il taglio degli emolumenti agli Amministratori di Castiglion Fiorentino

 

Il Gruppo Consiliare Patto per Castiglioni ritiene opportuno ribadire che se si chiedono gravosi sacrifici ai cittadini per la delicata situazione economica-finanziaria del nostro Comune, allora i politici debbono esser i primi a dare l’esempio.

A tal proposito martedì 30 ottobre p.v., è all’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale, convocato nuovamente ad un orario “infelice” (le ore 9:30 di mattina), una mozione redatta e depositata dal Patto per Castiglioni.

Tale documento si occupa specificamente del taglio degli emolumenti agli amministratori, con l’individuazione di un apposito capitolo di entrata nel Bilancio di previsione 2012 e della conseguente destinazione di tale cespite ai “servizi essenziali”, con particolare riferimento a quelli scolastici.

In un momento in cui le risorse sono molto limitate, a causa del dissesto, è opportuno fare delle scelte oculate, capaci di reperire almeno i fondi necessari per la comunità.

Se il documento sarà approvato, si calcola che si libereranno risorse immediatamente disponibili, nell’ordine di cinquanta e più mila euro/annui.

Naturalmente, al fine di avere la massima condivisione possibile, in un’ottica di doverosa trasparenza, tenendo conto dell’effettiva attività svolta e del ruolo politico ricoperto dagli amministratori, tale documento è passibile di emendamenti migliorativi in aula, purché volti alla massimizzazione delle risorse da reperire.

Pur in questo momento di “amministrazione controllata”, il Gruppo Patto per Castiglioni vuol reagire alla passività dimostrata dalla Giunta Bittoni, con proposte utili e praticabili nell’immediato, per venire incontro ai bisogni primari della cittadinanza. 

Gruppo Consiliare

Patto per Castiglioni – Angelo Tanganelli Sindaco

MOZIONE a SOSTEGNO dei SERVIZI ESSENZIALI

del COMUNE di CASTIGLION FIORENTINO

 

IL CONSIGLIO COMUNALE Di CASTIGLION FIORENTINO

 

IN RELAZIONE al prossimo  Bilancio di Previsione 2012;

CONSIDERATO l’adeguamento del Comune di Castiglion Fiorentino dopo la dichiarazione di dissesto e gli atti già adottati dall’Amministrazione Comunale in materia di servizi scolastici.

RITENUTO nella fattispecie “Servizi Essenziali” il personale di sostegno agli alunni portatori di handicap

OSSERVATI i cospicui aumenti delle rette per  l’asilo nido comunale e per i servizi scuolabus 

TENUTO CONTO che gli aumenti dei costi di questi servizi essenziali incidono in maniera rilevante sulla sussistenza economica di tante famiglie castiglionesi

PRESO ATTO che in una congiuntura economica così delicata anche a livello nazionale, è necessario per gli enti locali l’esecuzione di un piano di austerità, che non penalizzi, tuttavia, le fasce meno abbienti della popolazione

Tutto ciò PREMESSO                                                

 

APPROVA

L’Individuazione di un apposito Capitolo di Entrata nel quale far confluire la rinuncia volontaria degli emolumenti che sono destinati a Sindaco, Assessori, Consiglieri Comunali, Presidenti di Ente Serristori, I.C.E.C, Castiglioni Innova spa.

E DELIBERA

L’impiego di tale Capitolo di Entrata, all’interno del Bilancio di Previsione dell’anno 2012, per il sostegno dei “Servizi Essenziali”, e, nello specifico, di quei servizi scolastici riportati in premessa.

 

Gruppo Consiliare

Patto per Castiglioni – Angelo Tanganelli Sindaco

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0