Prima Pagina | Economia e lavoro | “La prima fonte di energia è il risparmio. Cominciamo da casa nostra”.

“La prima fonte di energia è il risparmio. Cominciamo da casa nostra”.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“La prima fonte di energia è il risparmio. Cominciamo da casa nostra”.

E’ lo slogan della campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico messa a punto da Estra. In un dépliant una serie di consigli utili per tagliare la bolletta dei consumi.

 

 

“Non coprite i termosifoni con tende o rivestimenti; spegnere i fornelli un po’ prima della fine della cottura,  non lasciare computer e televisori in stand-by”. Sono alcuni semplici accorgimenti  che aiutano ad alleggerire la bolletta dei consumi, tenere sotto controllo il bilancio familiare e tutelare l’ambiente. Piccoli gesti quotidiani che Estra ha inserito in un dépliant da tenere sempre a portata di mano e in una serie di spot radiofonici (in onda nelle emittenti toscane e dell’area adriatica) sull'efficienza, la sicurezza degli impianti e sul risparmio energetico.

Una campagna pensata per sensibilizzare i cittadini sull’importanza dell’efficienza energetica. “Estra è un’azienda che lavora nel settore energia ed eroga un servizio pubblico – commenta il presidente di Estra Roberto Banchetti -  per questo sentiamo forte il dovere di promuoverne un uso consapevole, perché informare su come risparmiare in famiglia o in azienda produce notevoli vantaggi economici e ambientali.  Per questo motivo Estra promuove campagne sul risparmio energetico e partecipa a progetti tecnologicamente innovativi sulle nuove fonti rinnovabili e sui sistemi integrati di riduzione dei consumi”. Nell’opuscolo informativo, disponibile in tutti “i punto.clienti Estra”, sono stati inseriti tanti consigli cominciando dalla propria abitazione, anche in previsione dell’accensione degli impianti di riscaldamento che, non è inutile ricordarlo, è obbligatorio per legge far controllare rivolgendosi al proprio manutentore di fiducia: eseguire i controlli sulla caldaia oltre al rispetto della normativa tutela la sicurezza e fa risparmiare grazie alla maggior efficienza. Si chiama “Risparmia con Estra” la sezione dedicata del sito internet dell’azienda (www.estraspa.it) a cui si accede dalla home page.

Ecco alcuni dei consigli contenuti nel dépliant, suddiviso in due parti: Risparmia gas e Risparmia elettricità:

Risparmia gas: regolare la temperatura ambiente a non più di 18 gradi, non coprire i termosifoni con tende o rivestimenti; installare valvole termostatiche su ogni singolo termosifone; far eseguire i controlli sulla caldaia (non solo è obbligatorio ma tutela la sicurezza e garantisce un risparmio dovuto alla maggiore efficienza); aumentare l’isolamento termico su porte, finestre e pareti, si possono così anche sfruttare le detrazioni fiscali (55%) per i lavori; utilizzare pentole e padelle di dimensioni proporzionate al diametro del fornello che va spento un po’ prima della fine della cottura in modo da sfruttare il calore residuo. 

Risparmia elettricità:

Elettrodomestici: sceglierli di Classe A; non abbassare la temperatura del frigorifero sotto i 3°C; meglio non utilizzare la lavatrice con lavaggi a temperature superiori ai 60°; regolare il termostato dei condizionatori d’aria in modo da mantenere, tra interno ed esterno, non più di 5°/6° di differenza di temperatura; non tenere Tv, computer, lettori DVD o altre apparecchiature elettroniche in stand-by quando non vengono usate.

Illuminazione: sfruttare il più possibile la luce naturale e non tenere accese le lampadine quando non servono; utilizzare lampade a basso consumo; preferire lampadari senza plafoniere, tinteggiare le pareti di colori chiari; adottare un sistema di  illuminazione pensato in base alle esigenze.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0