Prima Pagina | Politica società diritti | Il Sindaco in continuità con sé stesso

Il Sindaco in continuità con sé stesso

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il Sindaco in continuità con sé stesso

Dichiarazione di Roberto Barone, capogruppo Idv in Consiglio Comunale

 

Da qualche mese il nostro sindaco sta assumendo alcune posizioni in netta discontinuità con sé stesso. L’ultima in ordine di tempo è quella assunta in merito alla imminente nomina del nuovo presidente del CdA di Nuove Acque, con l’indicazione dell’avvocato Caroti.

Fermo restando che Caroti, persona che tutti hanno avuto modo di stimare, è una vera garanzia, la persona giusta al posto giusto, stupisce che il sindaco oggi, ma solo oggi, ammetta che la gente non ne può più e che bisogna dare segnali di svolta, eliminando il riciclaggio di vecchi politici che saltano da una poltrona all’altra.

Ha dimenticato in fretta le nomine e le designazioni di nomi discutibili, almeno per essere i soliti vecchi politici, dal presidente di Coingas nominato cinque giorni prima delle elezioni amministrative dell’anno scorso, al Presidente e al  Revisore dei Conti di AISA di pochi mesi fa, in piena verifica di maggioranza. Ha pure dimenticato la fine che il gruppo consiliare del PD ha fatto fare al mio atto di indirizzo sulle nomine nelle partecipate e le sue reazioni stizzite in aula a fronte delle mie proposte tese a cancellare un sistema, il “welfare dell’ex politico” come io lo etichettavo, che anch’ egli oggi vuole contrastare.

La discontinuità è tale che arriva pure ad attaccare frontalmente il PD, parlandone quasi come se fosse un partito diverso dal suo, quasi come uno schiavo che vuole riacquistare la libertà. 

Non è mai troppo tardi, si potrebbe affermare. E allora, visto che si è ravveduto, potrebbe pure raccogliere la mia proposta presentata il 22 luglio dell’anno scorso e invitare caldamente i “suoi” nominati e designati, secondo il sistema finora in uso, a dimettersi. 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0