Prima Pagina | Lettere alla redazione | Lettere: ma le antiche pietre chi le salverà ?

Lettere: ma le antiche pietre chi le salverà ?

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Lettere: ma le antiche pietre chi le salverà ?

 Egr. redazione,

considerando l'attenzione ed indipendenza che vi riconosco per la "cura" portate da questa amministrazione alla parte alta del centro storico, Prato e Duomo, mi permetto di segnalarvi lo scempio che stanno facendo in piazza Landucci e piazza del Seminario (la parte bassa di via Ricasoli per inderci).

Era uno degli ultimi pezzi rimasti con le slendide pietre vecchie, ancora in gran parte in ottimo stato, ora sono sostituite con anonima pietra serena che hanno modificato l'impatto e l'immagine che davano al turista. Segnalo che pure la splendida scalinatina di piazza Landucci sia stata divelta e modificata. Ma se questo potrebbe essere consoderato parere soggettivo, non lo è il costo che ciò abbia comportato e soprattutto vorrei da cittadino sapere che fine abbiano fatto quelle sostituite.

Ma ciò che negli ultimi giorni mi ha lasciato di stucco e inorridito fino a scrivervi sono le colonne (vere e proprie) di pietra serena chiara messe lungo tutto il perimetro esterno di piazza Landucci e nel lato adiacente la chiesetta sconsacrata. Sono un cazzotto in un occhio e mortificano e modificano la vecchia morfologia caratteristica. A mio parere al limite i classici piloncini di zerro sarebbero stati di sicuro meno impatto

Mi chiedo e vi chiedo poi come vorrà modificata la possibilità della sosta, prima uno degli ultimi respiri dei pochi coraggiosi abitanti rimasti in quella zona, chiedo questo anche alla luce di "indiscrezioni" che vogliono che tali ex parcheggi liberi vengano ridistribuiti tra prelati e non meglio definiti "operatori". Se ciò venisse confermato si costringerà i normali cittadini (anche a ragione del "cavilloso" sistema dei permessi ZTL) a parcheggiare al parcheggio Petri (cosa non molto simpatica soprattuto di inverno costringere moglie o figlie a fare a piedi la salita sempre molto buia e non controllata), nei pochissimi posti rimasti liberi ( gli altri non essendo ZTL saranno a pagamento anche per i residenti della stessa) mentre la "casta" ad usufruire di facilitazioni poco giustificabili (anche i permessi ztl a gratis).

Spero di esser riuscito a spiegare il mio punto di vista, e non certo mi reputo un anti "modernista" ma odio gli sprechi e il depauperamento del patrimonio artisitico cittadino.
Se avrete modo di passare da quella zona vi sarei grato di soffermavi ed esprimere un giudizio.


A si, ormai che sono a disturbarvi mi premo di segnalare come ancora alla statua in cima a piaggia del Murella manchi la mano.


Grazie mille per l'attenzione.

Pietro Braccialini 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0