Prima Pagina | Politica società diritti | "È una truffa! Siamo davanti alla stessa truffa cui abbiamo assistito per la falsa riforma del finanziamento pubblico dei partiti"

"È una truffa! Siamo davanti alla stessa truffa cui abbiamo assistito per la falsa riforma del finanziamento pubblico dei partiti"

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
"È una truffa! Siamo davanti alla stessa truffa cui abbiamo assistito per la falsa riforma del finanziamento pubblico dei partiti"

Così ha urlato ieri sera il deputato Radicale M. Turco alla Camera, durante la modifica del regolamento di Montecitorio sul finanziamento ai gruppi parlamentari. Fini lo ha prima bloccato: "moderi i termini. Non può accusare di truffe ne' la presidenza della Camera ne' la giunta" ma il deputato Radicale ha proseguito.

 

Duro botta e risposta nell'Aula dellaCamera tra Maurizio Turco dei Radicali ed il presidente Gianfranco Fini nel corso dell'esame della modifica del regolamento di Montecitorio sul finanziamento ai gruppi parlamentari.

Dopo la lettura della riformulazione avanzata da parte della Giunta per il regolamento, Turco ha preso la parola urlando: "È una truffa!".

Ma Fini lo ha subito bloccato: "Moderi i termini. Non può accusare di truffe né la Presidenza della Camera né la giunta".

Ma il radicale ha proseguito:"Siamo davanti alla stessa truffa cui abbiamo assistito per la falsa riforma del finanziamento pubblico dei partiti".

''Ciascun gruppo approva un rendiconto di esercizio annuale, strutturato secondo un modello comune approvato dall'Ufficio di Presidenza. In ogni caso il rendiconto deve evidenziare espressamente, in apposite voci, le risorse trasferite al Gruppo della Camera, con indicazione del titolo del trasferimento''. E' quanto prevede la proposta di modificazione al Regolamento della Camera per la modifica della disciplina relativa ai contributi ai Gruppi parlamentari, approvata oggi dalla Giunta per il regolamento all'unanimita': in pratica sono gli stessi gruppi che devono controllare se stessi ! 

Il rendiconto, si legge ancora nell'articolato, ''e' trasmesso al presidente della Camera, corredato da una dichiarazione del presidente del Gruppo che ne attesta l'avvenuta approvazione da parte dell'organo statutariamente competente e dalla relazione della societa' di revisione. I rendiconti sono pubblicati come allegato al conto consuntivo della Camera''.

L'erogazione delle risorse finanziarie a carico del bilancio della Camera ''a favore dei Gruppi e' autorizzata dal Collegio dei Questori'' che ''riferisce all'Ufficio di Presidenza sulle risultanze delle attivita' svolta''.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0