Prima Pagina | Territori | PDL: pronto un "dossier" sul disastro castiglionese, si avvii un Piano per salvare Castiglioni da concordare con le Istituzioni sovracomunali.

PDL: pronto un "dossier" sul disastro castiglionese, si avvii un Piano per salvare Castiglioni da concordare con le Istituzioni sovracomunali.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
PDL: pronto un "dossier" sul disastro castiglionese, si avvii un Piano per salvare Castiglioni da concordare con le Istituzioni sovracomunali.

 

 

 

Un Sindaco ed una Giunta politicamente ed amministrativamente inadeguati che fanno ricadere solo sui Cittadini le conseguenze del dissesto:  - questa è la situazione castiglionese e siamo ormai ad un passo dal collasso, non solo finanziario. Siamo preoccupati parchè le scelte palesemente sbagliate della Giunta stanno lacerando la serenità di tutta una Comunità a partire dalle più normali questioni - portare i bambini a scuola-  fino ai bisogni più urgenti come il sostenere le persone e le famiglie in difficoltà.

Abbiamo aspettato che oltre ai tagli arrivasse un progetto, che il Sindaco pro-tempore si impegnasse a trovare soluzioni concordate per accompagnare la fase dura del risanamento visto che la situazione di Castiglion Fiorentino, grazie al PD, è di straordinaria gravità e richiede scelte e strategie straordinarie oltre che precisa attenzione al possibile reperimento di risorse tramite l’eventuale presentazione di progetti, ove ammissibili, anche su bandi specifici sia regionali che nazionali.

Ci saremmo aspettati che la Giunta avesse la forza di presentare al territorio un piano di "rinascita economica e di risanamento" e non solo una sorta di iniquo “prelievo coatto continuo” gravante sui Cittadini e le Imprese di Castiglioni. Avevamo chiesto al Sindaco ed agli assessori di rinunciare ai loro emolumenti, almeno per un anno e contemporaneamente a tutti i consiglieri comunali di donare i loro gettoni di presenza , con questa operazione avremmo risparmiato circa 100.000, 00 EURO che sarebbero stati utilissimi per venire incontro ai bisogni dei cittadini castiglionesi.

Niente di tutto questo, per volontà del PD , solo meno servizi e più tasse per far pagare a tutti – indistintamente - il dissesto provocato dalle amministrazioni di sinistra. 

Noi siamo convinti che non ascolteranno la nostra voce, siamo altresì certi che la maggioranza dei castiglionesi, che da sempre hanno una vocazione politica moderata con valori cristiani profondamente radicati, sapranno valutare ed esprimere il loro profondo dissenso nei confronti di questa classe politica così lontana da questi valori.

Ma non solo: la Giunta agisce senza capire che tirando così la corda si porta il Paese all'esasperazione inasprendo il clima anche tra i Cittadini.  Per queste ragioni il PDL comunale sta predisponendo un "dossier" dedicato al "Disastro Castiglioni: soluzioni per uscirne senza far pagare tutto ai Cittadini".  

Sappiamo già di avere il sostegno ed il contributo del Partito e dei suoi eletti a livello provinciale e regionale. A noi interessa superare questa fase dicendo la verità ma facendola pesare il meno possibile sui Cittadini; - il Sindaco Bittoni, al contrario, sembra soltanto voler politicamente affrontare il dissesto, figlio della sua parte politica, con i soldi di tutti e per di più senza che chi ha fatto il disastro paghi veramente di tasca propria. 

Sarebbe forse tempo  che ogni volta che il Sindaco Bittoni chiede un euro ai Castiglionesi ci dicesse almeno di chi è la colpa del "buco" e si impegnasse a non fare l'esattore ma tentasse, invece, di fare appunto il Sindaco dando alla Comunità qualche opportunità in più e ricercando soluzioni e progetti per reperire eventuali risorse fuori dall’ambito comunale. A questo punto visto che Bittoni non lo fa, proveremo a farlo noi nell’interesse esclusivo della comunità castiglionese. 

Siamo da ultimo costretti a ricordare che in altre realtà comunali (vedi: Alessandria), anche con l’intervento della Magistratura ordinaria e contabile, sono state fatte precise contestazioni con dettagliate richieste di danni ai presunti responsabili del dissesto. Noi abbiamo piena fiducia nell’operato della Magistratura ma i Cittadini attendono – urgentemente - risposte per comprendere cosa è davvero accaduto e chi ne risulta effettivamente responsabile.

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0