Prima Pagina | Politica società diritti | 72 corpi a terra contro la violenza sulle donne

72 corpi a terra contro la violenza sulle donne

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
72 corpi a terra contro la violenza sulle donne

Settantadue corpi a terra nella piazza centrale del paese, distesi, bianchi, sono donne. Al collo hanno un cartello con scritto sopra nome ed etá. Rosa aveva 45 anni e lei come le altre é una vittima, vittima bianca di una violenza meschina.
Questo pomeriggio alle 17:00 si é tenuto il flash mob "Tutte giú per terra" all'interno di Donne in Festa, la festa provinciale delle donne del Partito Democratico di Arezzo.
L'ultima giornata di festa quella di oggi appunto ha dedicato lo spazio del pomeriggio al tema della violenza di genere.
Tutte giú per terra racconta un problema enorme, i dati parlano chiaro e l'Italia possiede numeri da guinnes che la rendono tra i primi posti per donne uccise dalla violenza maschile.
A morire é una donna ogni due giorni e spesso i carnefici sono proprio gli uomini che sono accanto a loro.
L'azione collettiva che si é appena conclusa é stata una scossa per i tanti che si sono fermati intorno ai corpi delle donne distese a terra, molti sguardi attoniti, tanta emozione e commozione.
Parlare, condividere, interessare é il modo per uscire dal silenzio e dalla paura, un uomo che picchia non merita il rispetto di nessuna donna, quello che uccide é pari ad una bestia.
A cambiare deve essere la cultura prima di tutto ed il flash mob é stato un modo per portare in piazza le tragedie che accadono purtroppo sempre piú spesso dentro alle mura domestiche.


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0