Prima Pagina | Lettere alla redazione | LETTERA APERTA AL SINDACO DI AREZZO GIUSEPPE FANFANI

LETTERA APERTA AL SINDACO DI AREZZO GIUSEPPE FANFANI

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
LETTERA APERTA AL SINDACO DI AREZZO GIUSEPPE FANFANI

Gentile Sig. Sindaco, apprendo per caso dal giornale, che lei pare inamovibile sul divieto di accesso ai cani nei parchi aretini.

 

 

 

 

 

 

Vorrei farle notare che la legge già c'è, e attraverso regole e multe, è molto chiara su come comportarsi in materia igienica e soprattutto in quali rischi di sanzione possiamo incorrere in caso di mancata osservanza della stessa.

Impedire l'accesso ai cani accompagnati, perché potrebbero sporcare, è un po' come impedire di votare perché i politici possono rubare.

E siccome a statistiche, tra cani che cacano e politici che rubano, sembra un duello all'ultimo sangue, inviterei i secondi a non demonizzare i primi poiché, almeno a livello morale, questi siamo sicuri che la fanno quasi "a loro insaputa".

Scusi il linguaggio colorito, ma a volte sacrifico volentieri la poetica a favore della chiarezza
Distinti saluti

Paolo Scatragli

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0