Prima Pagina | Politica società diritti | Il sindaco Fanfani diffida la Regione Toscana: la commissione sta operando al di fuori della legge

Il sindaco Fanfani diffida la Regione Toscana: la commissione sta operando al di fuori della legge

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il sindaco Fanfani diffida la Regione Toscana: la commissione sta operando al di fuori della legge

Il presidente del Consiglio Regionale Alberto Monaci, ha risposto picche alla richiesta formale di Giuseppe Fanfani. A stretto giro è partita la risposta

 

 

 

 

 

Dopo che il sindaco Fanfani si è accorto che la dialettica civile, con chi ha già una sua strategia assolutamente ben delineata, non offre alcuna possibile sponda, è passato ad argomenti molto più formali, ma decisamente più efficaci. La sensazione della deriva illegalistica, del mancato rispetto dei principi fondamentali dello stato di diritto (a cominciare da quelli costituzionali), in nome di un supposto potere derivante da una relativo consenso elettorale, lo andiamo denunciando già da alcuni giorni. Ma il consenso elettorale è effimero, mentre lo stato di diritto è tutto quello che ci resta e a cui possiamo disperatamente aggrapparci, quando tutto intorno sembra franare.

Condividiamo dunque la strategia del nostro sindaco, che in materia ben sappiamo essere un maestro, e la sosteniamo con forza.

Questo in sintesi il succo della sua risposta.

La Commissione per le Autonomie Locali, sta operando in regime di illegalità e in violazione della legge, sia nella forma che nella sostanza. Nella forma, perché la commissione è stata convocata oltre i termini di legge, e nella sostanza, perché ha iniziato i propri lavori quando già era stato diffuso lo schema di riordino delle provincie da parte della presidenza della Regione Toscana.

“La invito – aggiunge il sindaco – ad interrompere urgentemente l’attività della commissione, riservandomi in caso contrario, ogni opportuna azione giudiziaria”. 


 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0