Prima Pagina | Eventi e spettacoli | "Sos Cabaret" chiude con un soldout

"Sos Cabaret" chiude con un soldout

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
"Sos Cabaret" chiude con un soldout

Salvatore Gisonna da Napoli si aggiudica il primo premio al fotofinish, John Peter Sloan chiude la serata facendo sbellicare il numeroso pubblico

 

AREZZO – Il festival Sos Cabaret chiude la sua sesta edizione con un’Arena Eden stracolma di pubblico nonostante il caldo torrido, tutti pronti ad applaudire gli otto comici in gara che arrivano da tutta Italia, brillante conduzione dei Noidellescarpediverse con la complicità comica di Alan&Lenny, in grande spolvero John Peter Sloan come ospite speciale a chiudere la serata. Alla fine vince il  Premio Sos Cabaret, sbancando il concorso nazionale unico in Toscana, il comico Salvatore Gisonna da Napoli, che vince al fotofinish su Matteo Cesca da Lucca, che riceve il trofeo dall’Assessore della Provincia di Arezzo Francesco Ruscelli. Il Premio Originalità e il Premio Accademia del Comico se lo aggiudica il duo Laura Martelli e Marco Pepe, i due arrivano da Bologna e Milano e ricevono i premi da Fabrizio Piervenanzi, Consigliere del Comune di Arezzo. Basta dare un’occhiata alla Giuria per capire che i premi hanno un valore ancora più prestigioso per questi comici emergenti, visto che tra gli altri a giudicarli, c’erano autori comici come Antonio De Luca, tra le penne dello Zelig di prima serata tv, attori come Stefano Bellani, Andrea Muzzi, William Catania, Uberto Kovacevich, operatori culturali, gestori di teatri e giornalisti. Così Gisonna, da vincitore del premio più ambito, lo rivedremo in Toscana, in un teatro della Rete Teatrale Aretina a videoregistrare il suo spettacolo per poi portarsi a casa i 50 dvd premio messi in palio. Un bel finale per Sos Cabaret che quest’anno ha messo a calendario 24 spettacoli tra gennaio e agosto e che ha goduto di importanti partnership istituzionali come Ministero della Gioventù e Regione Toscana che con Provincia di Arezzo lo hanno inserito nel progetto “Generazione Protagonista”, e poi il Comune di Arezzo, che ha ospitato anche le serate in primavera al Teatro Pietro Aretino, l’Unione dei Comuni Montanti del Casentino con Ridicasentino, i Comuni di Civitella in Valdichiana (AR), di Marciano della Chiana (AR) e di Lastra a Signa (FI), oltre a Coingas, Atam e Arezzo Multiservizi. “Gisonna ha convinto con il suo monologo sia la giuria tecnica che il pubblico, complimenti anche a Cesca che ha sfiorato il successo - affermano Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani, i Noidellescarpediverse – Siamo molto contenti anche per il duo Martelli-Pepe perché la sperimentazione è di casa a Sos Cabaret e il loro non è certo cabaret puro. E poi il pubblico così generoso che ci restituisce l’impegno che abbiamo messo in questi anni nell’organizzare progetti nel nostro territorio ma di respiro nazionale: prima quattro anni di Cabawave e poi questi sei anni di Sos Cabaret, sono dieci anni e siamo molto fieri di tutto questo”. Gli altri comici in gara erano Maurizio Borgogni di Arezzo, Nicola Macchiarulo di Roma, Stefano Martinelli di Pietrasanta, Angela De Prisco di Nocera Inferiore (SA) e Manuele Laghi di Faenza.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0