Prima Pagina | Politica società diritti | NUOVE ACQUE- NICOTRA (FDS) : “NUOVO PRESIDENTE SIA DI ROTTURA CON LA GESTIONE RICCI”

NUOVE ACQUE- NICOTRA (FDS) : “NUOVO PRESIDENTE SIA DI ROTTURA CON LA GESTIONE RICCI”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
NUOVE ACQUE- NICOTRA (FDS) : “NUOVO PRESIDENTE SIA DI ROTTURA CON LA GESTIONE RICCI”

Alfio Nicotra apprezza il comunicato del capogruppo al Comune del Pd Matteo Bracciali su Nuove Acque “se questo significa una reale volontà di rompere con la gestione di Paolo Ricci e dare finalmente attuazione al responso referendario”.

 

 

“ I cittadini nel referendum – ha proseguito il capogruppo della Fds in provincia -  si sono pronunciati in modo inequivoco a favore della ripubblicizzazione del servizio idrico.  Arezzo ha purtroppo fatto da battistrada  ai processi di privatizzazione dell’acqua a livello nazionale. Nel 1999 il Prc fu la sola forza politica a votare contro. Oggi è cresciuta una sensibilità dell’opinione pubblica che ha portato la stragrande maggioranza degli aretini a pronunciarsi per il ritorno alla gestione totalmente pubblica del servizio. Mi auguro che alle dichiarazioni di Matteo Bracciali seguano i fatti perché la gente ci guarda e ci giudicherà solo da quelli. In Provincia purtroppo trovo  - ma sarei felice di essere smentito - un Pd molto arroccato sulle posizioni  tradizionali e che ha vissuto il Si al referendum o come una forzatura o come uno espediente tattico. In troppi dirigenti del Pd rieccheggiano gli argomenti che in queste ore sta usando il sindaco Alemanno per consegnare Acea ai privati. Se al posto di Paolo Ricci ci fosse un presidente schierato apertamente per la ripubblicizzazione in sintonia con il movimento per l’acqua pubblica, sarebbe sicuramente un passo in avanti per la restituzione di questo bene comune alla nostra comunità”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0