Prima Pagina | Economia e lavoro | Supermercato Billa di Arezzo: 21 posti di lavoro a rischio

Supermercato Billa di Arezzo: 21 posti di lavoro a rischio

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Supermercato Billa di Arezzo: 21 posti di lavoro a rischio

Fabrizio Piervenanzi, (presidente della Commissione Attività Produttive) a Firenze, per cercare una soluzione con la Regione e i sindacati

Si è svolto a Firenze, presso l’Assessorato alle Attività Produttive, Lavoro e Formazione della Regione Toscana, un incontro per verificare la situazione dei lavoratori del Supermercato Billa di Arezzo. Alla riunione, alla quale hanno partecipato rappresentanti della Provincia di Arezzo, del Personale Billa e della Filcams CGIL, era presente Fabrizio Piervenanzi, presidente della Commissione Attività Produttive del Comune di Arezzo. “Ci sono ventuno dipendenti – ha affermato Piervenanzi –  in maggioranza donne, che rischiano di rimanere senza lavoro, attualmente operanti in una situazione oggettivamente difficile oltre che precaria. Abbiamo convenuto di ritrovarci a breve in un incontro al quale l’assessore regionale Simoncini inviterà la proprietà del marchio Billa, per verificare le reali possibilità di scongiurare la perdita di questi posti di lavoro nella sede di Arezzo. Per quanto riguarda il Comune di Arezzo, – ha concluso Piervenanzi – ho rappresentato la piena disponibilità del Sindaco, la mia personale e quella della Commissione da me presieduta, nei limiti delle nostre prerogative, a stare a fianco di questi lavoratori per cercare, come istituzione, insieme alla Provincia e alla Regione, una soluzione che possa proteggere i loro posti di lavoro”.  

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0