Prima Pagina | Politica società diritti | Ruzzi (Lega Nord): le ragioni del mio no alla cittadinanza onoraria ai figli di cittadini stranieri

Ruzzi (Lega Nord): le ragioni del mio no alla cittadinanza onoraria ai figli di cittadini stranieri

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Ruzzi (Lega Nord): le ragioni del mio no alla cittadinanza onoraria ai figli di cittadini stranieri

 

“Oggi pomeriggio ho votato contro l'atto d'indirizzo di Tulli per la concessione della cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati. Ho motivato la mia scelta con una ragione formale di mancato rispetto della legge nazionale e del Regolamento Comunale e con una ragione di sostanza. La norma prevede infatti che la cittadinanza italiana “scatti” al compimento dei diciottesimo anno d'età. Con la concessione della cittadinanza onoraria viene, tra l'altro, creata una falsa aspettativa, dato che l'atto non ha alcun rilievo di sostanza . E' solo un atto politico contro il quale ho votato”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0