Prima Pagina | Eventi e spettacoli | SPARGETE LA VOCE...

SPARGETE LA VOCE...

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
SPARGETE LA VOCE...


 

Spargete la voce e fatela arrivare lontano. Ieri sera, Arezzo ha visto i suoi nuovi Cavalieri. Uniti, come fossero uno solo. E ci hanno ammutolito, emozionato, lasciato un po’ così, senza parole. Mai come ieri sera, impassibili e in silenzio. Perché il coraggio e la gioia e la vita sono fatte anche di paura. E quanto è stato incredibile avere paura ieri notte…ce. Perché abbiamo vinto proprio noi la Lancia d’Oro. E l’abbiamo vinta grazie alla storia più bella di tutte, quella storia che non ti capita sempre fra le mani, quella storia preziosa, che non guarda in faccia nessuno e da piccolo così, ti fa vincere contro tutti i re e gli imperatori della Piazza.

Spargete la voce, spargetela tutti, perché tutti devono sapere. Perché non tutti hanno avuto la fortuna di provare quello che abbiamo sentito sulla nostra pelle. Perché ieri sera è la storia che ha bussato al portone dei Bastioni. Non il destino, non il fato, non la fortuna. Non solo loro. Ma la storia. Perché i nostri cavalieri, i ‘Deb’, hanno galoppato incontro alla vittoria. E hanno vinto.

Spargete la voce, perché siamo Gialloblé. Siamo colombacci e possiamo urlarlo forte, con l’orgoglio prepotente: la bellezza di uno stile unico, come la forza delle nostre decisioni, o la stoffa dei nostri quartieristi. O l’esultanza del nostro Capitano, o le lacrime del Rettore, felici come fossero bambini. Spargete la voce, perché una cosa così, non tutti possono avercela. E un motivo ci sarà.

Abbiamo vinto. Spargetela questa voce perché in piazza ci siamo arrivati con tutte le pretese. Testa alta, ma umili; senza presunzione, ma con quell’antico ardore che racconta il nostro motto. E da oggi, racconta anche il nostro cuore.  

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0