Prima Pagina | Politica società diritti | TRIBUNA D’ONORE APERTA AGLI ANZIANI DELLE CASE DI RIPOSO E AI CAMPIONI DELLO SPORT

TRIBUNA D’ONORE APERTA AGLI ANZIANI DELLE CASE DI RIPOSO E AI CAMPIONI DELLO SPORT

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
TRIBUNA D’ONORE APERTA AGLI ANZIANI DELLE CASE DI RIPOSO E AI CAMPIONI DELLO SPORT

 

 

 

La tribuna d’onore della Giostra del Saracino sarà aperta, a partire da questa edizione, agli anziani delle case di riposo. Sabato prossimo 3 ospiti del Fossombroni di Arezzo, insieme ad un accompagnatore dell’istituto, assisteranno all’edizione della manifestazione la cui lancia d’oro è dedicata a Papa Giovanni Paolo II.

L’apertura delle tribune d’onore agli anziani ospiti di istituti, è un ulteriore conferma del legame tra la Giostra e la città. Una manifestazione che scatena la partecipazione dei giovani ma che viene vista con partecipazione e affetto ad ogni età.

 

 

Due ospiti d’onore nel segno dello sport, domani, alla Giostra del Saracino. In tribuna Daniele Bennati e Adriano Nicchi.

Forti e di lunga data i legami tra i due sportivi e la città.

Bennati è un “figlio d’arte” che ha respirato fin da piccolo l’aria del ciclismo praticato sia dal padre che dal fratello. Una carriera iniziata quando nel 1990 suo nonno gli regalò la sua prima bicicletta che lo portò immediatamente al primo posto della classifica nel campionato provinciale di Arezzo. Quando cita la sua vittoria più bella, ecco di nuovo Arezzo: “coincide con il Giro della Toscana, il 1° maggio 2005 ad Arezzo, la mia città; vincere tra la mia gente dopo un anno “buio” (il 2004) in cui avevo quasi perso le speranze, è stato per me la ricompensa a tanti sacrifici ed ha acceso una nuova luce in me”.

Anche il pugile Adriano Nicchi è un aretino figlio d’arte. E’ stato campione toscano e italiano dei dilettanti. Campione intercontinentale WBF nel 2008 battendo  Roberto Oliveira de Jesus; campione internazionale WBF l’anno successivo contro Cristiano Bonacci ; campione italiano IBF nel 2010 contro 

Francesco Di Fiore e nel 2011 contro Salvatore Annunziata al PalaCaselle, Arezzo.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0