Prima Pagina | Politica società diritti | Io, io, io, ….......

Io, io, io, ….......

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Io, io, io, ….......

Da alcuni anni fra i sindaci prevale l'uso del singolare, “io, io, io”: il Sindaco Fanfani ne è un campione.

 

 

Nella trasmissione del 25 maggio a Teletruria si è detto come una amministrazione locale preveda due livelli, politico ed amministrativo; questi coincidono nel sindaco.

Se non funzionano entrambi la responsabilità è quindi del sindaco

L'eccesso di dirigismo e personalismo ha portato la seconda repubblica al tracollo, e spinge Arezzo nel baratro.

Voler governare Arezzo, in mezzo a tutte le difficoltà, con una minoranza arroccata dietro al sindaco è pericoloso.

Facile dire d'aver ereditato la questione dell'acqua pubblica/privata e che la gestione dei rifiuti segue logiche regionali, discutibile tacere sulla vicinanza con chi ha preso queste decisioni.

Per esempio si spieghi e convinca perchè Arezzo deve ingoiare i rifiuti della Toscana del sud.

Il Nuovo Polo per Arezzo non si sottrae alle sue responsabilità e vuole il bene della cittadinanza.

Il programma che ha portato Scatizzi in Comune prevede battersi per Arezzo e gli aretini con chi condivide l'amore per la nostra città.

E' Fanfani a voler fare il sindaco con la minoranza dei voti espressi: cambi registro e si apra al dialogo oppure si faccia da parte.


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0