Prima Pagina | Politica società diritti | “Reazione civile”: in piazza contro tutte le violenze

“Reazione civile”: in piazza contro tutte le violenze

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“Reazione civile”: in piazza contro tutte le violenze

Fiaccolata nel ventesimo anniversario della strage di Capaci

 


 

AREZZO - 23 maggio, ventesimo anniversario della strage di Capaci. Arezzo scende in piazza per ricordare la morte di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e degli agenti della scorta del magistrato. E per esprimere la vicinanza alle famiglie delle giovani vittime di Brindisi.

L’iniziativa è delle confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, Provincia di Arezzo, Arci, Libera Terra, Avviso Pubblico e Carovana antimafie: “di nuovo il nostro Paese è sconvolto da un gravissimo atto di violenza. Non compete a noi individuare i responsabili, ma condanniamo uniti, con grande determinazione, questo episodio di violenza”. Appuntamento alle ore 20.30  di mercoledì 23 maggio in piazza della Libertà per una fiaccolata che raggiungerà piazza Sant’Agostino dove è prevista una diversa e ulteriore manifestazione sugli stessi temi.  

Cgil, Cisl e Uil, Provincia di Arezzo, Arci, Libera Terra, Avviso Pubblico e Carovana antimafie chiedono un impegno contro tutte le violenze: ”serve denuncia e mobilitazione collettiva che condannino duramente il vile attentato; serve solidarietà verso le famiglie delle giovani vittime, serve coscienza collettiva per ribellarsi a qualsiasi forma di violenza, serve che tutta la società civile reagisca e sia sempre mobilitata nel mantenere viva la memoria e l'impegno contro tutte le mafie”.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0