Prima Pagina | Politica società diritti | LA PROTEZIONE CIVILE ARETINA IMPEGNATA IN EMILIA

LA PROTEZIONE CIVILE ARETINA IMPEGNATA IN EMILIA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
LA PROTEZIONE CIVILE ARETINA IMPEGNATA IN EMILIA

15 volontari partiti per il campo base allestito a San Possidonio con tende pneumatiche e un generatore

Anche il sistema di protezione civile della Provincia di Arezzo mobilitato per il sisma che ha colpito le province di Modena e Ferrara. La Regione Toscana ha infatti attivato i sistemi provinciali di Protezione Civile per l’allestimento di un campo base per l’assistenza alla popolazione nel comune di San Possidonio, provincia di Modena. La Provincia di Arezzo, in coordinamento quella di Firenze, è intervenuta con le proprie strutture, il personale del Servizio Protezione Civile, la Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile e il Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana per dare supporto alla colonna mobile regionale. Per questo motivo ieri sera, a seguito di una riunione con il Sistema Regionale di Protezione Civile, è stato organizzato l’invio di tende pneumatiche per il campo di accoglienza della popolazione della Colonna Mobile Regionale oltre a un generatore da 80 kw. Per il trasporto e il montaggio dei materiali sono intervenuti un camion della CRI di Arezzo, un mezzo del Gruppo Comunale di Sansepolcro e uno della Racchetta di Arezzo per un totale di 15 volontari. La Regione Toscana ha inoltre chiesto di individuare fra i tecnici degli Enti Locali un calendario di turnazione di disponibilità per la gestione del campo base regionale. Nel tardo pomeriggio di oggi è convocata dalla Regione, una riunione per stabilire le ulteriori necessità rispetto a quanto è già stato inviato.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0